Me

Reti da pesca e plastica riciclata: Prada lancia la nuova linea Re-Nylon per borse e accessori

Immagine di copertina
Prada plastica riciclata

Prada plastica riciclata – Borse e accessori realizzate con plastica riciclata, vecchie reti da pesca e scarti finiti in mare: è la nuova linea “Re-Nylon” realizzata da Prada.

L’obiettivo della casa di moda fondata a Milano è quella di trasformare in nylon “Econyl” (rigenerato) tutti i capi e gli accessori entro la fine del 2021.

L’ambizioso progetto di Prada si avvale della partnership con l’azienda Aquafil che produce questa particolare fibra che può essere riciclata all’infinito senza mai perdere qualità.

“Questo progetto riflette il nostro costante impegno in materia di sostenibilità – ha spiegato Lorenzo Bertelli, Head of Marketing and Communication del Gruppo Prada – Questa collezione ci permetterà di dare un contributo significativo e di creare prodotti senza impiegare nuove risorse”.

Non solo, parte del ricavato dalla vendita della capsule collection Prada Re-Nylon sarà devoluta a favore di progetti per la sostenibilità ambientale.

La maison di moda fondata da Mario Prada svilupperà, insieme a Unesco, una serie di attività educative rivolte a studenti in diverse parti del mondo. Tra i temi che verranno trattati spiccano inquinamento da plastica ed economia circolare.

Il lusso sostenibile è sempre più di grande tendenza nel mondo della moda e molti marchi blasonati hanno deciso di utilizzare nylon di plastica riciclata come, per esempio, la stilista inglese Stella McCartney e il marchio di abbigliamento sportivo Adidas con la linea Parley.

L’allarme di Wwf sulla plastica nel Mediterraneo: “33mila bottigliette al minuto in mare”

Quali prodotti non troveremo più nei supermercati dopo lo stop alla plastica usa e getta