Me

La Grande Storia, la terza puntata di Rai 3 parlerà della Guerra Fredda

Immagine di copertina

La Grande Storia | Terza puntata | 5 luglio 2019 | I Muri | Guerra Fredda

LA GRANDE STORIA 5 LUGLIO – Questa sera, venerdì 5 luglio 2019, torna in prima serata l’appuntamento con La grande storia, il terzo per questa stagione estiva che si riconferma su Rai 3 alle ore 21:20.

Il programma racconta i fatti che hanno segnato la nostra storia collettiva, partendo dal Novecento ma esplorando anche altri tempi storici, dalle ombre che si celano dietro i grandi avvenimenti e le ricostruzioni ufficiali, parlando dei protagonisti che hanno lasciato un’impronta nel cammino della storia.

La Grande Storia racconta dei luoghi che conservano ancora il ricordo della storia passata.

Di cosa racconterà la puntata di questa sera? Vediamolo insieme.

La Grande Storia | Terza puntata | 5 luglio 2019

La puntata di questa sera, la terza, è intitolata “I muri” e a commentare come sempre è Paolo Mieli.

Il tema chiave di questa puntata riguarda quell’ombra che si è allungata sull’Europa all’indomani della Seconda Guerra Mondiale: si tratta della minaccia silenziosa e micidiale della Guerra Fredda.

La seconda puntata de La grande storia parlerà del nazismo

La prima partita si gioca sulla città di Berlino, dove Mosca nel 1948 blocca tutti gli accessi stradali e ferroviari. Al culmine delle tensioni nella città poi divisa tra Est e Ovest, il 13 agosto 1961 arriva il grande e terribile muro che sancirà questa divisione. Famiglie divise, migliaia di tentativi di fuga, centinaia di persone uccise in seguito alla presenza di questo ingombrante muro.

Ci vorranno quasi trent’anni per far sì che questo crolli, anche con l’avvento di Gorbaciov, e per riunire le due metà della mela berlinese. La data in cui ciò è avvenuto non è mai stat dimenticata: 9 novembre 1989.

La Grande Storia | Terza puntata | Dopo il crollo del muro 

Dopo tre giorni da quell’evento, anche in Italia succede qualcosa: il PCI, Partito Comunista Italiano, da anni in crisi d’identità decide di cambiare nome e diventerà PDS. Questo passaggio epocale è stato rappresentato dal volto di Achille Occhetto, protagonitsa della “svolta della Bolognina”.

Per un muro che crolla, ne spuntano fuori altri come quello in Israele in Cisgiordania costruito nel 2002.  Le origini di tutto risalgono al 1967, alla Guerra dei Sei Giorni, la famosa Guerra lampo, un successo militare e al tempo stesso un punto di rottura con la popolazione palestinese.

La Grande Storia questa sera vi aspetta in prima serata, ore 21:20, su Rai 3.