Me

“Mio più grande errore è stato non riuscire a creare Android in Microsoft”: il mea culpa di Bill Gates

Immagine di copertina
Bill Gates

Bill Gates Android – Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, ha confessato quale è stato l’errore più grande della sua vita durante un evento organizzato dalla Village Global, società di venture capital di cui è finanziatore.

Il magnate americano ha raccontato ai suoi interlocutori di essersi pentito di non aver saputo contrastare la crescita di Android, il sistema operativo per dispositivi mobili sviluppato da Google in contrasto a iOS di Apple.

“Il più grande errore di sempre è stata la cattiva gestione che mi attribuisco, che ha portato Microsoft a non diventare ciò che Android è oggi (…) Era una cosa naturale per Microsoft vincere”, ha spiegato il 63enne di Seattle oggi impegnato nella filantropia e nella lotta ai cambiamenti climatici.

Bill Gates si è rimproverato quindi, con una dura autocritica, di non essere riuscito a creare un’alternativa valida a iOS di Apple e di aver dunque spianato la strada alla crescita di Android.

Il riferimento è alla deludente sconfitta di Windows Mobile, divenuto poi Windows Phone e infine Windows 10 Mobile prima di naufragare definitivamente e lasciare la piazza ai due competitor Android-iOS.

Tuttavia l’azienda con sede a Redmond potrebbe avere una seconda change nel mercato degli smartphone, comparto al momento in flessione. Il futuro infatti è rappresentato dai modelli pieghevoli e le prossime evoluzioni di Windows 10 sembrano puntare in questa direzione.

Perché Bill Gates e Steve Jobs hanno cresciuto i loro figli senza tecnologia

Bill Gates: “Avrei dovuto pagare più tasse, non merito la mia ricchezza”

Google contro Huawei, bloccati gli aggiornamenti di Android