Me

Iran: “Abbiamo abbattuto un drone Usa”. Gli Stati Uniti confermano

Immagine di copertina

Iran | Guardie della rivoluzione | Pasdaran | Abbattuto drone Usa

IRAN PASDARAN ABBATTUTO DRONE USA – In Iran le Guardie della rivoluzione (pasdaran) affermano di aver abbattuto un drone statunitense nel territorio aereo del distretto di Kouhmobarak, nella provincia meridionale iraniana di Hormuzgan. In un comunicato, i pasdaran hanno spiegato che le loro forze di difesa aerospaziali hanno abbattuto stamattina un velivolo senza pilota RQ-4 Global Hawk degli Stati Uniti “che viene utilizzato per fornire informazioni”.

Gli Stati Uniti hanno confermato quanto dichiarato dai pasdaran: l’abbattimento, secondo fonti ufficiali americane, è avvenuto mentre l’apparecchio telecomandato si trovava nello spazio aereo internazionale sopra lo stretto di Hormuz e non in territorio iraniano, come dichiarato dalle Guardie della rivoluzione..

Iran | I pasdaran: abbiamo abbattuto un drone Usa

L’episodio arriva subito dopo una una fase di crescente tensione tra l’Iran e gli Usa, entrambi i quali affermano di non essere in conflitto militare. La scorsa settimana Washington ha accusato Teheran di essere dietro l’attacco a due petroliere del 13 giugno vicino al Golfo dell’Oman, precisamente nella zona dello stretto di Hormuz, che da sempre è terreno di scontro tra Iran, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti.

Gli americani hanno schierato armi nella regione, mentre l’Iran ha affermato che le sue forze armate sono pronte a difendere il Paese. Il presidente Usa Donald Trump ha subito dichiarato di considerare l’Iran responsabile dell’attacco. Le petroliere colpite la scorsa settimana sono la Front Altair, battente bandiera delle Isole Marshall, noleggiata dalla compagnia petrolifera statale di Taiwan e appartenente alla norvegese Frontline, e la Kokuka, battente bandiera di Panama.

Iran | Gli Usa: le Guardie della Rivoluzione un’organizzazione terroristica

Ad aprile scorso, inoltre, l’amministrazione di Donald Trump ha designato ufficialmente le Guardie rivoluzionarie iraniane come organizzazione terroristica straniera: una decisione senza precedenti nella storia tra Stati Uniti e Iran. La Casa Bianca ha affermato in una nota di riconoscere il ruolo dell’Iran in quanto stato che promuove il terrorismo, aggiungendo che le Guardie rivoluzionarie “partecipano attivamente, finanziano e promuovono il terrorismo” come strumento di governo.