Me

Maturità 2019, oggi la prima prova d’esame

Immagine di copertina
Maturità 2019 prima prova

Maturità 2019 prima prova | Oggi 19 giugno | Tracce | Esame

MATURITÀ 2019 PRIMA PROVA – Oggi, mercoledì 19 giugno, inizieranno gli esami di maturità 2019: alle ore 8.30 gli studenti coinvolti saranno chiamati in classe per svolgere la prima prova.

LE TRACCE DELLA PRIMA PROVA

Maturità 2019, tutte le novità che riguardano l’esame di Stato

Le tipologie di tema

Come di consueto, questa consisterà in uno scritto d’italiano che gli studenti potranno scegliere tra 7 tracce preparate dal ministero dell’Istruzione: i maturandi ne potranno scegliere una a loro piacimento.

Le tracce sono così suddivise:

  • 2 tracce per l’analisi del testo (tipologia A);
  • 3 tracce per il testo argomentativo (tipologia B);
  • 2 tracce per il tema d’attualità (tipologia C).

La tipologia B, il testo argomentativo, è una grande novità di quest’anno ed ha portato all’eliminazione del saggio breve, dell’articolo di giornale e del tema storico.

Qualora gli studenti decidessero di affrontare il testo argomentativo, per una corretta riuscita dello stesso, dovranno essere in grado di convincere i professori della validità della loro tesi facendo uso di dati, esempi, citazioni, fonti e opinioni autorevoli.

Le tracce del 2019

Di seguito le tracce consegnate dal Miur agli studenti dell’Esame di Stato 2019:

– SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

(Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

1) Analisi del testo: Ungaretti, dalla raccolta “L’Allegria, Il porto sicuro” la poesia “Risvegli”
2) Leonardo Sciascia, brano tratto da “Il giorno della Civetta”
3) Brano di Tomaso Montanari su uso del futuro
4) Steven Sloman – Philip Fernbach, L’illusione della conoscenza
5) L’eredità del ‘900, Corrado Stajano
6) Tema di attualità: Carlo Alberto Dalla Chiesa martire dello Stato
7) Tema di attualità: Gino Bartali, tra sport e storia

Le tracce complete

Di seguito le tracce complete del Ministero dell’Istruzione:

TIPOLOGIA A – Analisi del testo e comprensione

Proposta A1 – Analisi del testo: Giuseppe Ungaretti, dalla raccolta “L’Allegria, Il porto sepolto” la poesia “Risvegli”. (Qui il testo della poesia)

Proposta A2 – Comprensione e analisi – Leonardo Sciascia, brano tratto da “Il giorno della Civetta” (1961), ADELPHI, Milano, gennaio 2004. Nel romanzo il capitano Bellodi indaga sull’omicidio di Salvatore Colasberna, un piccolo imprenditore edile che non si era piegato alla protezione della mafia.

TIPOLOGIA B – Analisi e produzione di un testo argomentativo

Proposta B1 – Testo tratto da: Tomaso Montanari, “Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà” (Minimum fax 2014) (Qui di cosa parla il testo)

Proposta B2 – Testo tratto da Steven Sloman – Philip Fernbach, “L’illusione della conoscenza” (edizione italiana a cura di Paolo Legrenzi, Raffaello Cortina Editor, Milano, 2018).

Proposta B3 – L’eredità del ‘900. Brano tratto dalla raccolta di saggi “La cultura italiana del Novecento” (Laterza 1996) di Corrado Stajano, giornalista e scrittore. (Qui chi è Corrado Stajano)

TIPOLOGIA C – Riflessione critica di carattere argomentativo su tematiche di attualità Tema di attualità

Proposta C1- Testo tratto dal discorso del Prefetto Dottor Luigi Viana, in occasione delle celebrazioni del trentennale dell’uccisione del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della signora Emanuela Setti Carrao e dell’Agente di Polizia di Stato Domenico Russo. (Qui chi era Carlo Alberto Dalla Chiesa)

Proposta C2 – Tra sport e storia. “Sono proprio orgoglioso: un mio caro amico, mio e di tutti quelli che seguono il ciclismo, ha vinto la corsa della vita, anche se è morta da un po’”. Questo mio amico è Gino Bartali. (Qui chi era Gino Bartali) (Qui cos’è il Giardino dei Giusti)

Maturità 2019, tutto quello che c’è da sapere sulla prima prova: date, simulazioni, novità

All’orale addio alla tesina, arrivano le tre buste

Tutto quello che c’è da sapere sugli orali: date, materie, novità

A fronte di tutte le novità di quest’anno, il Miur, proprio per venire incontro agli studenti, a dicembre ha pubblicato delle simulazioni ufficiali della prova per poter permettere ai ragazzi di esercitarsi durante l’anno scolastico.

Anche quest’anno il tempo a disposizione per i maturandi è di sei ore e non è consentito consegnare prima di tre ore dall’inizio della prova della maturità 2019. L’unico strumento a disposizione per gli studenti è il dizionario di italiano. Chiaramente interdetti i cellulari e qualsiasi dispositivo audio o video.

La commissione d’esame valuterà poi gli elaborati in base alle capacità linguistiche, logiche e alle conoscenze sull’argomento. Il voto verrà espresso in ventesimi: il massimo a cui si può ambire sono 20 punti.

La votazione andrà poi a sommarsi a quello delle altre prove d’esame e ai crediti formativi accumulati negli ultimi tre anni delle superiori.

Il calendario della prima prova, seconda prova e orale

Tutte le novità che riguardano l’esame di Stato

Maturità 2019 prima prova | Polizia postale

La Polizia Postale durante l’Esame di Stato, la cui prima prova si terrà oggi, si occupa di evitare che le tracce vengano rubate e diffuse in anticipo tramite attività di hacking. Questa attività di protezione online del sito del MIUR e di tutti gli uffici predisposti alla creazione delle tracce fa sì che nulla esca e venga diffuso prima della mattina della Prima Prova. Impossibile riuscire a trovare gli autori o le tipologie di tema in anticipo…

Tutto quello che c’è da sapere sull’esame di Stato

Date, materie e novità sull’esame orale