Me

Cina: bambino lanciato dalla finestra dal papà nel giorno del suo primo compleanno

Immagine di copertina

Cina: bambino ucciso dal papà nel giorno del suo compleanno

Bambino ucciso dal papà nel giorno compleanno – È stato lanciato dalla finestra di un appartamento al quinto piano nel giorno del suo primo compleanno: è quanto accaduto in Cina a un bambino, ucciso dal padre ventinovenne.

L’orrenda vicenda è avvenuta nella sera di venerdì 14 giugno a Dazhou, nella provincia di Sichuan.

L’uomo è stato arrestato dalla polizia, mentre per il piccolo non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo dopo una caduta di circa 20 metri.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il padre del piccolo avrebbe compiuto il folle gesto dopo una lite per soldi con sua madre, la nonna della vittima.

In un raptus di ira, il ventinovenne ha preso il bambino e lo ha gettato fuori dalla finestra, tentando, successivamente, di buttarsi anche lui.

L’uomo, però, è stato fermato in tempo dai suoi genitori.

Secondo quanto dichiarato dalla nonna, il piccolo quella sera era con lei e con suo marito poiché sia la madre che il padre lavoravano.

Una volta rientrato nell’abitazione dei genitori, il padre del bambino avrebbe cominciato a pretendere dei soldi dalla mamma, poi avrebbe strappato il bambino dalle mani della donna e si sarebbe avvicinato immediatamente alla finestra per gettare il piccolo di sotto.

Quando la nonna si è resa conto di quello che stava accadendo, ormai era già troppo tardi.

I media locali hanno mostrato le strazianti immagini dei nonni che, in lacrime, cullano il corpo senza vita del piccolo, proprio nel punto in cui è avvenuto l’impatto.