Me

Risultati elezioni comunali Sassari 2019 | Chi ha vinto | Vincitore | Ci sarà ballottaggio

Immagine di copertina

Risultati elezioni comunali Sassari 2019 | Chi ha vinto | Vincitore

Risultati elezioni comunali Sassari 2019 | Domenica 16 giugno, i cittadini di Sassari sono stati chiamati alle urne per eleggere il sindaco e il Consiglio comunale.

Alle urne si è recato il 54,8 per cento degli aventi diritto al voto, a fronte del 63,8 per cento della precedente tornata elettorale  [qui i dati sull’affluenza alle comunali sarde].

È la quarta volta che i cittadini nel capoluogo sardo sono chiamati alle urne dall’inizio del 2019, tra elezioni suppletive alla Camera, regionali, europee e oggi amministrative.

Nessuno dei candidati a sindaco è riuscito ad importi al primo turno. Sarà necessario il ballottaggio tra i due aspiranti primo cittadino più votati. Al secondo turno si sfideranno Mariano Brianda, sostenuto da uno schieramento di centrosinistra, Pd compreso, e Nanni Campus, appoggiato da una coalizione civica. Brianda ha ottenuto circa il 34 per cento delle preferenze. Campus, ex sindaco ed ex consigliere regionale e senatore di An e Forza Italia, ha invece raccolto circa il 31 per cento dei consensi.

Comunali Sassari Chi ha vinto

Qui di seguito i risultati elezioni comunali Sassari 2019, dal sito del Ministero dell’Interno.

– Ore 10.50 (131 sezioni su 136)

• Mariano Brianda (centrosinistra): 34,0 per cento

Mariolino Andria (centrodestra): 16,3 per cento

Gian Vittorio (Nanni) Campus (Sassari Civica): 30,6 per cento

Maurilio Murru (Movimento 5 Stelle): 14,5 per cento

 •Marilena Budroni (È viva Sassari): 2,8 per cento

Lino Mura (Alternativi per Sassari): 1,4 per cento

• Giuseppe Doneddu (Partito Comunista): 0,5 per cento

Risultati elezioni comunali Sassari 2019 | Chi erano i candidati

A contendersi la poltrona di primo cittadino di Sassari erano in 7:

• Mariano Brianda, candidato di centrosinistra, sostenuto dalle liste Pd, Campo Progressista, Italia in Comune, Futuro in Comune, Sassari Città Europea.

Mariolino Andria, candidato del centro destra sostenuto dalla lista civica Sassari Unita, Fratelli d’Italia-Energie per l’Italia, Lega, Fortza Paris-Riformatori, Forza Italia e Sardegna 20Venti.

Gian Vittorio (Nanni) Campus, sostenuto dalle liste civiche Sassari Civica, Prima Sassari, Sassari Progetto Comune, Noi per Sassari.

Maurilio Murru, del Movimento Cinque Stelle.

 •Marilena Budroni, appoggiata da una sola lista ‘È viva la città’.

Lino Mura, con Alternativi per Sassari.

• Giuseppe Doneddu con il Partito comunista.

Sassari conta una popolazione di 126mila abitanti. Il voto dell’eventuale ballottaggio è in programma per domenica 30 giugno, se nessuno dei 7 candidati avrà ottenuto la maggioranza assoluta dei voti validi. Accedono al ballottaggio i due candidati più votati. Al ballottaggio è sufficiente la maggioranza relativa dei voti, cioè prendere anche solo un voto più dell’avversario.

Al ballottaggio, a differenza del primo turno, non è previsto il voto disgiunto, cioè non è possibile votare per un candidato sindaco e per una lista non ad esso collegata.