Me

Mondiali di calcio femminili, il fidanzato di Laura Giuliani rivela: “Niente sesso”

Immagine di copertina
Laura Giuliani Mondiali

Laura Giuliani Mondiali – Ai Mondiali di calcio femminile, l’Italia se la sta cavando molto bene. Il torneo internazionale è appena iniziato e la nazionale italiana ha già portato a casa la seconda vittoria consecutiva.

Tra le calciatrici in campo, oltre al capitano Sara Gama, è emersa anche Laura Giuliani. Bella, bionda, 26enne è il portiere della nazionale.

Il fidanzato Cristian Cottarelli in un’intervista ha raccontato la sua relazione con Laura e ha svelato alcuni particolari intimi.

Laura Giuliani Mondiali | Il fidanzato

“Niente sesso prima della gara. Se quando raggiungerò Laura in Francia faremo ‘astinenza’ sessuale oppure no? Quando sarò lì lascerò Laura concentrata, È il mister che decide: le ragazze stanno tra di loro per rimanere più concentrate”, ha spiegato Cottarelli alla trasmissione radiofonica Un Giorno da Pecora di Rai Radio 1.

Laura e Cristian sono entrambi portieri e condividono le stesse passioni. “Lei e la sua compagna, dunque, siete più per ‘l’astinenza’?”, ha chiesto il giornalista al calciatore.

“Sì, diciamo di si”, è stata la risposta. “Non è allora che sotto sotto spera che la nazionale venga eliminata il prima possibile così da poter rivedere liberamente la sua fidanzata?”.

“No, no, più le ragazze vanno avanti e meglio è. Sarà più bello quando lei tornerà”, ha detto Cottarelli.

Il fidanzato di Laura Giuliani ha raccontato come si sono conosciuti: “Tramite un’amica comune, e quotidianamente condividiamo la passione per il calcio, di cui parliamo molto anche a casa”.

Sara Gama e le azzurre sovvertono la fallocrazia sportiva (senza chiedere il permesso)

Dove vedere in diretta tv e in streaming le partite della Nazionale al Mondiale femminile 2019

Mondiale Femminile 2019, tutto sulla Nazionale italiana che torna in Coppa del mondo dopo 20 anni

Mondiale Femminile 2019, le 23 convocate della Nazionale italiana

Charlie Hebdo, bufera per la copertina shock sui Mondiali femminili