Me

Hong Kong, rinviata la discussione della legge sull’estradizione | VIDEO

Hong Kong estradizione | Manifestazioni | Proteste Cina

Hong Kong estradizione – Migliaia di persone sono scese in strada a Hong Kong per manifestare contro il disegno di legge che consentirebbe l’estradizione verso la Cina. I manifestanti hanno bloccato le strade principali attorno agli edifici governativi di questa regione amministrativa speciale.

> COSA STA SUCCEDENDO AD HONG KONG: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Il rinvio della legge

La protesta è stata affrontata dalla polizia in tenuta antisommossa che ha usato spray al peperoncino contro i manifestanti, allo scopo di disperdere la folla. Intanto, il Consiglio legislativo locale ha rinviato la discussione in seconda lettura del disegno di legge.

Il Consiglio legislativo, che è filo-cinese, ha confermato in una nota che il previsto incontro di oggi sarà “convocato in un secondo momento”. Ma a dispetto delle proteste a Hong Kong, il governo locale ha ribadito che andrà avanti con il disegno di legge.

Il voto

Un voto finale è previsto per il 20 giugno con il Consiglio legislativo che prevede di approvare il progetto, secondo quanto riferiscono i media locali.

I critici del disegno di legge sulle estradizioni in Cina citano il presunto ricorso a torture, detenzioni arbitrali e confessioni forzate del sistema giudiziario cinese.

> Hong Kong, manifestanti entrano in parlamento, la polizia: “È in corso una rivolta”