Me

Latina, gatto scuoiato e arrostito sul fuoco da un senzatetto

Immagine di copertina
gatto scuoiato e arrostito

Gatto scuoiato e arrostito – Una scena raccapricciante si è verificata alla stazione ferroviaria di Campoleone, ad Aprilia in provincia di Latina, in una zona caratterizzata dal degrado.

Un senzatetto, probabilmente rimasto senza cibo, lo scorso 5 giugno ha scuoiato un gatto e l’ha cotto alla brace con dei rami raccolti per terra.

Probabilmente il suo intento era quello di mangiarlo. La denuncia è stata presentata dalla Lav, Lega anti vivisezione, che ha ricevuto e il video e la foto da un residente della zona.

“Abbiamo ricevuto il video-choc da un cittadino – spiegano dall’associazione animalista – che ha filmato e segnalato l’accaduto, denunciando la situazione di degrado, anche per gli animali, in cui da tempo versa l’area.

L’uomo avrebbe detto di non aver ucciso il gatto ma di averlo trovato già morto, probabilmente investito da un’auto, un fatto di cui, però, non ci sono prove.

L’autore dei fatti avrebbe invece confermato di aver scuoiato l’animale con l’intento di cibarsene, una volta arrostito sul fuoco, acceso nel parcheggio”.

Secondo le testimonianze dei residenti della zona, il parcheggio è da sempre scenario di reati, dai furti d’auto ai reati sugli animali.

“Una scena che ci lascia profondamente turbati, sia per l’animale ripreso che per le condizioni di degrado in cui, evidentemente, versa l’autore del gesto “, ha dichiarato Ilaria Innocenti, responsabile Animali Familiari LAV come riportato da “Today“.

“Censuriamo questa azione come un fatto gravissimo, che suscita ribrezzo e colpisce profondamente la sensibilità pubblica, e che sembra inoltre configurare diversi profili illeciti, dall’uccisione di animali, nel caso venisse accertato che il gatto sia stato intenzionalmente ucciso, alla macellazione clandestina, solo per citarne alcuni”.

Gatto trafitto da una freccia di balestra: è mistero a Bergamo | FOTO SHOCK