Me

Happy Pride, Netflix festeggia con la lobby più colorata d’Italia | VIDEO

Immagine di copertina

HAPPY PRIDE NETFLIX – Anche quest’anno Netflix si concede una campagna pubblicitaria per il Gay Pride. Il colossal streaming ogni anno sviluppa (o si fa portavoce di) serie e film gender friendly, motivo per cui non poteva rimanere in disparte e non celebrare il Gay Pride italiano.

Dopo 25 anni dal primissimo evento italiano, arriva la nuova stagione del Gay Pride, che durerà da maggio a settembre animando diverse città italiane con sfilate arcobaleno e dibattiti a favore della comunità LGBT.

E Netflix, anche quest’anno, non poteva essere messo in disparte, non quando con il suo ricco catalogo offre serie televisive come Sense8, Suburra, Unbreakable Kimmy Schmidt, Elite e tante altre.

Happy Pride Netflix | La lobby più colorata d’Italia | Video

Il breve video realizzato dal colossal streaming – e divulgato sulla sua pagina Facebook – ha come voce narrante Spadino, lo zingaro di Suburra che ha dovuto affrontare la sua vera natura seppur tentando spesso di soffocarla. “Sì, la nostra è una lobby gay”, asserisce il caro Spadino seduto su una poltrona che in realtà richiama più un trono.

Cosa fa la lobby gay di Netflix? “Abbiamo un preciso rituale d’iniziazione” e parte un breve footage de Le terrificanti avventure di Sabrina, “e facciamo il possibile per non dare nell’occhio” per poi contraddirsi con un magnifico Titus di Unbreakable Kimmy Schmidt vestito con un abito color senape.

“Ognuno ha il suo ruolo” e si aggiunge anche Orange is the new black, una delle primissime serie tv che hanno aiutato il nome di Netflix a ottenere spessore.

“C’è chi sbriga gli affari più delicati e chi gestisce le relazioni con l’estero. Il tesoriere si occupa del denaro, mentre il presidente onorario è al comando. E ovviamente sono io”, ed è un attimo a saltare da Grance e Frankie a Suburra, il cui presidente in questione è proprio Spadino.

“Siamo temuti per la nostra rete di contatti e la quantità di adepti. E non smettiamo mai di espandere la nostra influenza. Una volta all’anno, poi, ci riuniamo in un luogo segreto e celebriamo la nostra potenza, lontano da occhi indiscreti” ed è la volta di Sense8, una serie fenomeno in cui predomina la comunità LGBT e il messaggio di sottofondo degli autori.

“La lobby più colorata d’Italia vi aspetta al Pride”, conclude Spadino.

Gay Pride 2019: tutte le date in Italia