Me

Migranti, Sea Watch: “Gommone naufragato al largo della Libia”

Immagine di copertina

Migranti, Sea Watch: “Gommone naufragato al largo della Libia”

Migranti Sea Watch denuncia gommone naufragato – Un gommone con almeno 80 migranti a bordo sarebbe naufragato al largo della Libia.

Lo scrive la Ong Sea Watch sul suo profilo Twitter in cui è allegata anche una fotografia, scattata da uno dei velivoli a disposizione della organizzazione non governativa, in cui si vede un gommone sgonfio con attorno diverse persone in mare.

“Molte persone in acqua, alta probabilità di dispersi e morti annegati” scrive la Ong.

Sul luogo del disastro, avvenuto ad una cinquantina di miglia a nord di Garabulli, stanno accorrendo due mercantili e la Guardia Costiera libica.

La Ong Sea Watch era stato al centro dei fatti di cronaca lo scorso 15 maggio quando l’imbarcazione Sea Watch 3 aveva soccorso 65 migranti in difficoltà al largo della Libia.

Nonostante il divieto del ministro dell’Interno Matteo Salvini a entrare in acque italiane, la nave, il 19 maggio, era arrivata nel porto di Lampedusa, dove era stata sequestrata dalla Procura di Agrigento.

Il 1 giugno la nave è stata dissequestrata così come confermato anche dalla portavoce della Ong Giorgia Linardi.

Intanto, da Malta arriva la notizia che le motovedette maltesi nella sola giornata di mercoledì 5 giugno hanno tratto in salvo oltre 350 migranti, soccorrendo tre imbarcazioni in difficoltà.

Ora più che mai la Libia non è un porto sicuro: i centri per migranti di Tripoli sono un inferno

Notizia in aggiornamento