Me

Sblocca Cantieri, risponde Salvini: “Sono fiducioso, accordo entro oggi”

Immagine di copertina

DECRETO SBLOCCA CANTIERI SALVINI – Non poteva mancare una reazione di Matteo Salvini nel giorno dello scontro nel governo sul decreto Sblocca Cantieri, provvedimento attualmente all’esame del Senato. La Lega è stata criticata da alleati del Movimento 5 Stelle e dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte per un emendamento che ferma per due anni il Codice degli Appalti. Il leader del Carroccio si mostra “fiducioso” per il raggiungimento di un’intesa.

Sblocca Cantieri | Salvini | “Fiducioso, accordo oggi” | Governo news

“La risolviamo oggi. A noi interessa fare ripartire il Paese con buon senso, senza impuntature, senza metterci le bandierine. Siamo persone ragionevoli. Quindi conto che entro oggi si chiuda l’accordo perché nello Sblocca Cantieri ci sono i soldi per i Comuni, i soldi per i terremotati, c’è libertà di azione per le imprese”, ha detto il ministro dell’Interno e vicepremier parlando a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dove è impegnato in campagna elettorale a sostegno del candidato sindaco del centrodestra.

> Le ultime notizie sul decreto Sblocca Cantieri

Sblocca Cantieri | Scontro M5S-Lega su emendamento

Salvini era stato duramente preso di mira in mattinata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, che in un’intervista radiofonica ha accusato la Lega e il vicepremier di aver presentato il loro emendamento come pretesto per far cadere il governo gialloverde. “L’emendamento presentato dalla Lega sullo Sblocca Cantieri – ha dichiarato Toninelli a Radio 24 . è una stupidaggine, non sta in piedi giuridicamente ed è stato bocciato da tutti, Anac, associazioni di imprese e fa dubitare che sia solo un pretesto per creare caos e far cadere il governo”.

> Cosa cambia con il decreto Sblocca Cantieri

È stato molto netto anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha definito la proposta di modifica al decreto Sblocca Cantieri presentata dalla Lega un “super-emendamento”. “Il super-emendamento rischia di creare il caos”, sono state le parole del capo del governo. “Ieri c’è stato ancora un vertice a Palazzo Chigi, ormai è pubblico questo super-emendamento degli amici della Lega. Ho cercato di far notare che mancano pochi giorni per la conversione”, ha aggiunto il professore, sottolineando che “è un emendamento che mette in discussione tutto un impianto”. Il premier Conte ha avvertito gli alleati senza troppo giri di parole: “Faccio un appello alla Lega: il tempo è poco, mi raccomando”.

> Le ultime notizie sul governo