Me

Gli ultimi sondaggi, cosa pensano gli italiani di Salvini che bacia il rosario

Immagine di copertina

Ultimi sondaggi politici oggi 29 maggio | Elezioni Europee 2019

ULTIMI SONDAGGI POLITICI OGGI 29 MAGGIO – Dopo il periodo di buio di due settimane con divieto di pubblicazione dei sondaggi politico elettorali sulle Elezioni Europee 2019 è ricominciata la diffusione di rilevazioni che aiutano a comprendere opinioni e intenzioni di voto dell’elettorato italiano. Qui elenchiamo i primi numeri elaborati e resi noti nei giorni immediatamente successivi al voto.

Ultimi sondaggi politici oggi 29 maggio | Salvini e il rosario

La società Eumetra MR ha realizzato per il Gruppo Mediaset un sondaggio su Matteo Salvini e l’utilizzo da parte del leader della Lega e ministro dell’Interno del rosario nel corso di interventi pubblici, come dopo un comizio in piazza Duomo a Milano e nella dichiarazione dopo la vittoria alle Europee. Ad un campione rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne è stato chiesto se il vicepremier ha fatto bene o no a baciare il rosario.

> Tutte le news sugli ultimi sondaggi politici ed elettorali

Le interviste, telefoniche, sono state realizzate il 27 maggio, stessa data della pubblicazione, nel corso della trasmissione di Rete 4 ‘Quarta Repubblica‘. Salvini avrebbe fatto male a baciare il
rosario per il 43 per cento degli intervistati. Avrebbe fatto bene invece per il 35 per cento. Il 22 per cento ha scelto l’opzione ‘Non so’.

Salvini ha baciato il rosario al termine del comizio in Piazza del Duomo di sabato 18 maggio. Nei giorni successivi, molti hanno criticato il gesto del segretario della Lega e molti, al contrario, lo hanno approvato. Il ministro è stato duramente criticato dal mondo cattolico. Il settimanale Famiglia Crisitana ha parlato di “sovranismo feticista”. Il presidente della Cei, Gualtiero Bassetti, ha dichiarato: “Non ho mai giudicato la fede di nessuno, so benissimo a chi vi riferite, perché ognuno può avere una fede più grande della mia. Ma io ho un’altra visione della politica, che deve essere laica”.