Me

Elezioni Riace: Mimmo Lucano non ce l’ha fatta. Escluso dal consiglio comunale

Immagine di copertina

L’ex sindaco Mimmo Lucano escluso da consiglio comunale di Riace | Non ce l’ha fatta Mimmo Lucano a tornare nella “sua” Riace nelle vesti di consigliere. L’ex sindaco, infatti, si era candidato alle elezioni comunali con la lista “Il cielo sopra Riace”, guidata dall’ex assessore ai Lavori pubblici Maria Spanò.

La lista civica ha ottenuto un seggio, che andrà proprio a Spanò, grazie a 320 voti, pari al 29,01%, uno in meno rispetto alla lista di Maurizio Cimino, ex vicesindaco della cittadina calabrese.

Il nuovo sindaco di Riace, invece, è il vigile urbano Antonio Trinfoli che ha ottenuto il 41,89% dei consensi.

Dopo 15 anni alla guida della cittadina, dunque, si conclude nel peggiore dei modi l’esperienza di Mimmo Lucano.

L’ex sindaco, ideatore del sistema di accoglienza osteggiato più volte da Matteo Salvini, nell’aprile scorso è stato rinviato a giudizio con l’accusa di favoreggiamento di immigrazione clandestina. La prima udienza è prevista per l’11 giugno 2019.

Già in mattinata era arrivata la notizia che, nell’ambito delle elezioni Europee, a Riace vi è stata una netta affermazione della Lega di Salvini con il 30,75% .

Subito dietro c’è il Movimento Cinque Stelle, che arriva al 27,43%, mentre il Pd si ferma al 17,39%. Per Forza Italia solo il 9,01%, mentre Fdl ottiene un 6,42%. L’area di sinistra, che faceva riferimento a Lucano, ottiene solamente il 2,17%.