Me

Elezioni europee 2019 Croazia | Exit Poll | Aggiornamenti in tempo reale

Immagine di copertina
elezioni europee 2019 Croazia exit poll

Elezioni europee 2019 Croazia exit poll | Exit poll

La Croazia è andata al voto per l’elezione del Parlamento Europeo domenica 26 maggio. È atteso un aumento di affluenza rispetto alle elezioni del 2014.

SE NON VISUALIZZI TUTTI ULTIMI AGGIORNAMENTI CLICCA QUI

Secondo i primi exit poll, in testa vi è il partito conservatore del primo ministro Andrej Plenkovic, Unione democratica, con il 23,4 per cento, seguito dai socialdemocratici con il 18,4 per cento. Terzo posto per il movimento Zivi Zid, alleato del Movimento Cinque stelle, fermo al 6,2 per cento.

I croati sono stati chiamati ad eleggere gli 11 membri del Parlamento europeo spettanti al loro paese.

>Elezioni Europee 2019, cosa dicono gli exit poll dei paesi membri

Elezioni europee 2019 Croazia exit poll | I partiti

A differenza di cinque anni fa il panorama politico croato è più frammentato per la profonda crisi di consenso dei due principali partiti, l’HDZ e l’SDP, che hanno deciso di correre con liste proprie.

L’HDZ è guidato da Karlo Ressler mentre l’SDP dall’attuale parlamentare europeo Tonino Picula.

Il ruolo di terzo incomodo è conteso tra la cosiddetta Alleanza Amsterdam, formata da GLASS, IDS e dal Partito Contadino Croato (HSS) affiliata all’ALDE e sostenitrice di un’Europa più inclusiva e libera, e il movimento Živi Zid.

Quest’ultimo, è sostenitore del ritiro del paese dalla NATO e contrario all’’euro.

Elezioni europee 2019 Croazia exit poll | Temi affrontati

Nonostante i dati economici positivi e il calo della disoccupazione (che è arrivata all’8,5% nell’agosto 2018, ai minimi dal 1996) per il governo di Andrej Plenkovic questo voto di maggio sarà un duro banco di prova.

Il fallimento del colosso agroalimentare Agrokor ha avuto pesanti ripercussioni sia sui dati di crescita sia sullo stesso esecutivo croato portando alle dimissioni del ministro delle Finanze Martina Dalic.

L’adozione o meno dell’euro resta un altro tema caldo (al momento la moneta ufficiale croata è la Kuna) così come quello dei diritti e delle tensioni etnico-sociali.

Elezioni europee Crozia | I risultati nel 2014

Le elezioni europee 2019 per la Croazia saranno le seconde nella storia dopo la tornata del 2014, svoltasi a distanza di un anno dall’adesione all’Unione europea avvenuta il 1º luglio 2013.

La nazione è costituita da un unico collegio i cui 11 membri sono eletti con sistema proporzionale e voto di preferenza. 

La coalizione di centrodestra (Epp + Ecr + NI) ottenne 6 seggi; la coalizione di centrosinistra (S&D + Alde + NI) 4; Sviluppo Sostenibile della Croazia (Orah) 1 seggio.

Qui una serie di link utili sulle elezioni europee 2019:

• Quando si vota in Italia

• Come si vota: la guida al voto

• Quali sono i documenti da portare al seggio

• Chi sono i candidati di ogni partito

• Cosa dicono gli ultimi sondaggi elettorali

• Quali sono i gruppi politici del Parlamento Ue