Me

Elezioni europee 2019: quando si vota | Date

Immagine di copertina

Elezioni europee 2019 date | Quando sono | Italia | Quando si vota

ELEZIONI EUROPEE 2019 DATE – Le elezioni europee sono in programma per maggio 2019. Tra il 23 e il 26 maggio 2019 circa 400 milioni di cittadini europei si recano alle urne per eleggere i loro rappresentanti a Strasburgo.

In Italia si vota domenica 26 maggio dalle 7 alle 23 in tutti i seggi elettorali delle 5 circoscrizioni in cui è diviso il territorio italiano, mentre hanno già votato alcuni paesi tra cui Regno UnitoOlandaIrlanda e Repubblica Ceca.

TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SULLE ELEZIONI EUROPEE 2019

Il 26 maggio si vota per eleggere i deputati che comporranno il Parlamento europeo per i prossimi cinque anni e rappresenteranno gli interessi dei cittadini dell’Unione europea. Inizialmente era previsto che il parlamento tagliasse il numero dei parlamentari da 751 a 705 dopo l’uscita del Regno Unito dall’UE, ma la Brexit è stata rimandata e di conseguenza i britannici avranno diritto a eleggere i propri parlamentari.

I deputati italiani eletti alle elezioni europee 2019 saranno in tutto 76, ma 3 di questi saranno effettivi solo dopo l’uscita del Regno Unito dalla Ue.

(Qui TPI ha raccolto tutte le informazioni sui candidati e le liste).

GLI ULTIMI SONDAGGI ELETTORALI

Elezioni europee 2019 date | Quando si vota in Italia | Date

Le prossime elezioni del Parlamento europeo si terranno in tutti gli Stati membri dell’Unione europea fra il 23 e il 26 maggio 2019, con calendario variabile a seconda dei Paesi. In Italia si voterà domenica 26 maggio.

La legge di stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013, n. 147), all’art. 1 – comma 399, stabilisce che: “A decorrere dal 2014 le operazioni di votazione in occasione delle consultazioni elettorali o referendarie si svolgono nella sola giornata della domenica, dalle ore 7 alle ore 23”.

Date elezioni europee paese per paese

I primi due paesi ad aprire le operazioni di voto sono Regno Unito e Paesi Bassi, che iniziano giovedì 23 maggio. A seguire tutti gli altri. La maggior parte dei paesi, tra cui l’Italia, vota domenica 26 maggio.

Qui l’elenco di ogni paese:

Paesi Bassi – 23 maggio

Regno Unito – 23 maggio

Irlanda – 24 maggio

Repubblica Ceca – 24 maggio

Slovacchia – 25 maggio

Malta – 25 maggio

Lettonia – 25 maggio

Austria – 26 maggio

Belgio – 26 maggio

Bulgaria – 26 maggio

Cipro – 26 maggio

Croazia – 26 maggio

Danimarca – 26 maggio

Estonia – 26 maggio

Finlandia – 26 maggio

Francia – 26 maggio

Germania – 26 maggio

Grecia – 26 maggio

Italia – 26 maggio

Lituania – 26 maggio

Lussemburgo – 26 maggio

Polonia – 26 maggio

Portogallo – 26 maggio

Romania – 26 maggio

Slovenia – 26 maggio

Spagna – 26 maggio

Svezia – 26 maggio

Ungheria – 26 maggio

Per iniziare le operazioni di scrutinio è necessario aspettare che tutti i paesi abbiano concluso le operazioni di voto.

Elezioni europee 2019 date | Chi vota

Saranno chiamati alle consultazioni elettorali tutti i cittadini aventi diritto al voto di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea (circa 400 milioni di persone).

Sarà la nona volta che i cittadini dell’UE si recheranno alle urne per eleggere i rappresentanti del Parlamento europeo. Le prime elezioni a suffragio universale si sono tenute nel 1979.

In 4 stati (Belgio, Cipro, Grecia, Lussemburgo) è obbligatorio recarsi alle urne mentre in tutti gli altri è facoltativo.

In Italia votare è considerato un “dovere civico” (Costituzione della Repubblica Italiana – Parte prima, Diritti e doveri dei cittadini – Titolo IV, Art. 48).