Me

Marco Travaglio accusato dai giornalisti del Fatto Quotidiano: “Giornale troppo schierato”

Immagine di copertina
Marco Travaglio

Marco Travaglio Il Fatto Quotidiano accuse | Bufera a Il Fatto Quotidiano. I giornalisti della testata hanno accusato lo storico direttore Marco Travaglio di essere schierato politicamente e di non assicurare l’obiettività delle notizie. Accuse gravissime, a cui il direttore ha risposto a modo suo.

Marco Travaglio Il Fatto Quotidiano accuse | Cosa è successo?
Mercoledì 22 maggio, al termine di un’assemblea di redazione, i giornalisti de Il Fatto Quotidiano hanno presentato all’amministrazione e al direttore un documento sindacale in cui si critica duramente la linea editoriale della testata.

“Il giornale ha perso la sua terzietà”, si legge nel documento. La redazione accusa il giornale diretto da Travaglio di essere sempre di più un megafono del Movimento Cinque Stelle.

Nuova bordata della Gruber a Salvini in diretta tv: la giornalista bacchetta (ancora) il vicepremier

Pare che diversi giornalisti non politicamente schierati del Fatto abbiano riscontrato serie difficoltà nel garantire un’informazione obiettiva e non schierata.

Giovedì 23 maggio mattina, Marco Travaglio ha partecipato alla conferenza di redazione. Senza perdere il suo proverbiale contegno, il direttore si è limitato a leggere una nota, senza guardare nessuno negli occhi. “In trentacinque anni di professione, nessuno mi aveva mai detto che sono un tifoso”, ha dichiarato.

Dopo avere ribadito la sua obiettività nel dare notizie, Marco Travaglio ha terminato spiegando che, da questo momento in poi, non ci saranno più contatti fra lui e la sua redazione. “Mi rapporterò soltanto con i vicedirettori”, ha concluso.

Lilli Gruber-Salvini: il confronto video a Otto e Mezzo. Il ministro alla fine ci va. Lei: “Mi aspettavo le rose”