Me

Busta con proiettile recapitata alla sindaca di Torino Chiara Appendino

Immagine di copertina
La sindaca di Torino Chiara Appendino

Appendino minacce | Una busta con un proiettile indirizzata alla sindaca di Torino Chiara Appendino è stata inviata ieri agli uffici del Comune.

A rivelare la notizia è stata la stessa Appendino con un post apparso su Facebook pochi minuti fa.

“Ieri è stata recapitata in Comune una busta indirizzata a me contente un proiettile – scrive la Appendino sul social network – Non si sa chi sia il mittente né quali siano le motivazioni.  So però molto bene che questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione”.

Non è la prima volta che Chiara Appendino è vittima di gesti intimidatori. Lo scorso 1 aprile, infatti, alla prima cittadina era stata inviata una busta esplosiva.

La solidarietà del mondo politico | Immediata è arrivata la solidarietà del mondo politico alla sindaca di Torino. Dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, che su Facebook ha scritto “Forza Chiara vai avanti, stai lavorando benissimo. Siamo tutti con te!” al vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha espresso “Totale sostegno e solidarietà a Chiara Appendino, con cui da tempo lavoro per restituire legalità e sicurezza ai torinesi”.

Anche il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino ha espresso la sua vicinanza alla sindaca così come l’altra sindaca del Movimento 5 Stelle, la prima cittadina di Roma Virginia Raggi, che ha mandato un abbraccio virtuale alla collega su Twitter.