Me

De Rossi: “Il mio futuro? Non so ancora dove andrò. Un giorno mi piacerebbe fare l’allenatore”

Immagine di copertina

De Rossi Futuro | Dove va a giocare | Conferenza stampa

DE ROSSI FUTURO – “Non ho direzioni particolari, non so ancora dove andrò. So solo che mi sento ancora un calciatore e ho ancora voglia di giocare a pallone. Mi farei un torto grande se non ascoltassi il mio cuore”. Visibilmente emozionato, con queste parole Daniele De Rossi ha dato il suo addio alla Roma.

In una conferenza stampa inaspettata, organizzata in poche ore nella mattinata di martedì 14 maggio 2019, l’ormai ex centrocampista e capitano della Roma ha parlato del suo futuro. “Non so ancora dove andrò – ha detto il 35enne davanti ai suoi compagni di squadra, tutti presenti in conferenza con una maglia con la scritta De Rossi e il simbolo dell’infinito – ma stamattina ho ricevuto almeno 500 messaggi. Magari lì in mezzo c’è anche qualche offerta”.

La nostra diretta live della conferenza stampa di addio di De Rossi

“Il 27 maggio – ha continuato De Rossi – vado in vacanza. Ho proprio bisogno di staccarmi dal calcio dopo un anno in cui non mi sono fermato mai, compreso dicembre quando ero a Trigoria a lavorare sul mio ginocchio. Certo, anche in vacanza sarà difficile non pensare al calcio, anche perché dovrò trovarmi una squadra nuova”.

de rossi conferenza stampa live

De Rossi Futuro | Allenatore

Una domanda anche su un possibile futuro da allenatore. “Io ho sempre detto che potrebbe piacermi – ha risposto De Rossi – ma devo prima studiare per farlo. Il dirigente non mi attira particolarmente, ma qui a Roma avrebbe un senso diverso. La sensazione è che ancora si possa incidere poco, si possa mettere poco in un ambiente che conosciamo bene”.

De Rossi dunque non ha chiuso la porta a una carriera da allenatore, magari un giorno proprio della sua Roma: “È un percorso lungo e devo impararlo”.

Le altre parole in conferenza

In mattinata, era arrivato l’annuncio della Roma, che comunicava come De Rossi avesse deciso di “intraprendere una nuova avventura lontano dalla Roma”. Poche ore dopo, in conferenza, il CEO della società, Guido Fienga, ha sottolineato che la decisione di non rinnovare il contratto al giocatore è venuta dalla società, che ha anche offerto al capitano di continuare alla Roma come dirigente”.

De Rossi, però, ha declinato l’offerta. E non ha risparmiato qualche stoccata alla società: “Mi dicono che sono già un dirigente fatto e maturo. Però io se fossi stato un dirigente, a uno come me avrei proposto il rinnovo”, ha detto il centrocampista con una battuta dai toni molto seri.

“Mi sono preparato mentalmente a questo momento senza immaginare quando ci sarebbe stato. Sono entrato in quel cancello a 11 anni, la mia macchina viene da sola qui la mattina. Io voglio giocare, il distacco ci sta, un minimo di differenze di vedute ci sta. Non ho rancore nei confronti di nessuno. Mi immaginavo zoppo con i cerotti e loro che mi chiedevano di continuare, non è andata così, ma devo accettarlo e vado avanti”.

De Rossi Futuro | L’ultima partita

Roma Parma, valida per la 38esima giornata di Serie A di questa stagione, sarà dunque l’ultima partita di Daniele De Rossi con la maglia della Roma.

E i tifosi giallorossi, sul web e sui social, si sono dunque precipitati a comprare i biglietti per la partita, che sono ancora disponibili.

Domenica 26 maggio, dunque, lo stadio Olimpico si trasformerà in una bolgia, con il tributo dei tifosi della Roma al loro Capitano. A due soli anni di distanza da un altro, dolorosissimo addio: quello di Francesco Totti, che si è ritirato il 28 maggio 2017.

Dove vedere la conferenza stampa di addio della Roma in streaming

De Rossi Futuro | I dubbi sul futuro

Subito dopo l’annuncio della Roma, si era scatenato il “toto-futuro” su De Rossi. È risaputo infatti che il centrocampista abbia voglia di un’esperienza all’estero.

In fondo, in Italia il giocatore non si potrebbe mai vedere con una maglia diversa di quella della Roma. Ecco perché fin dal primo momento era sembrato molto più probabile un trasferimento in un altro campionato.

E gli Stati Uniti sono in cima alla lista: Los Angeles Galaxy (la squadra di Zlatan Ibrahimovic) e New York City. Meno gettonate, ma comunque prese in considerazione, anche il Giappone e l’Argentina (Boca Juniors).

De Rossi Futuro | Il comunicato della Roma

Con queste parole, in mattinata, la Roma aveva annunciato l’addio a fine stagione di De Rossi.

L’As Roma rende noto che la carriera in giallorosso di Daniele De Rossi giungerà a conclusione al termine di questa stagione. De Rossi non si ritirerà dal calcio giocato. All’età di 35 anni, ha intenzione di intraprendere una nuova avventura lontano dalla Roma”.

Dichiarazioni che avevano lasciato intuire che il centrocampista non avrebbe appeso gli scarpini al chiodo. E nella conferenza stampa, l’ormai ex Capitano giallorosso ha chiarito il suo futuro.