Me

Le istruzioni sul modello Redditi PF (ex modello Unico) per la dichiarazione 2019

Immagine di copertina

Modello Unico Istruzioni 2019 | Redditi PF | Come si fa | Come funziona | Compilazione

MODELLO UNICO ISTRUZIONI 2019 – Come si compila il modello Redditi Persone fisiche per la dichiarazione dei redditi (ex modello Unico)? Come vengono inviati i dati all’Agenzia delle Entrate? Qui elenchiamo le principali istruzioni per effettuare le comunicazioni.

Modello Unico Istruzioni 2019 | Redditi PF

Innanzitutto va ricordato che il modello Redditi per la dichiarazione de redditi è differente dal modello 730 e dal 730 precompilato. Il 730 è riservato ai contribuenti che sono lavoratori dipendenti o pensionati, mentre il modello Redditi è riservato in particolare a chi percepisce redditi di impresa o partecipazioni, di terreni e fabbricati, lavoro autonomo occasionale o continuativo ed altri.

Ne esistono diverse tipologie. Nei singoli modelli vengono evidenziate le sigle che individuano le differenti categorie di contribuenti tenuti ad utilizzare il modello di dichiarazione. Precisamente viene indicato con PF quello relativo alle persone fisiche, SC per le società di capitali, enti commerciali ed equiparati, SP per le società di persone ed equiparate ed ENC per gli enti non commerciali ed equiparati.

Il modello Redditi PF, di cui ci occupiamo ora, è composto di tre fascicoli.

LE NOVITÀ 2019 DEL MODELLO REDDITI PF (EX MODELLO UNICO)

Il primo fascicolo è obbligatorio per tutti i contribuenti ed è suddiviso in: un frontespizio da tre facciate (la prima con i dati che identificano il dichiarante e l’informativa sulla privacy e le altre due contenenti informazioni sul contribuente e sulla dichiarazione); un prospetto dei familiari a carico, quadro RA (relativo ai redditi dei terreni), quadro RB (redditi dei fabbricati), quadro RC (redditi di lavoro dipendente e assimilati), quadro RP (oneri e spese), quadro LC (cedolare secca sulle locazioni), quadro RN (calcolo dell’Irpef), quadro RV (addizionali all’Irpef), quadro CR (crediti d’imposta), quadro DI (dichiarazione integrativa), quadro RX (risultato della dichiarazione).

Il secondo fascicolo invece contiene: i quadri per le dichiarazioni sui contributi previdenziali e assistenziali e gli altri redditi dei contribuenti non obbligati alla tenuta delle scritture contabili, nonché il quadro RW (relativo agli investimenti all’estero) ed il quadro AC (amministratori di condominio); le istruzioni per la compilazione della dichiarazione riservata ai soggetti non residenti.

Il terzo fascicolo, infine, riguarda i quadri necessari per dichiarare gli altri redditi da parte dei contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili.

Modello Unico | Come si fa | Come funziona

Per quanto riguarda la compilazione del modello Redditi PF, le informazioni variano da contribuente e contribuente. Le istruzioni sono diverse ad esempio per i lavoratori dipendenti e per le Partite Iva.

Come spiega l’Agenzia delle Entrate nella sua guida online, i contribuenti che hanno ottenuto solo redditi di lavoro dipendente, terreni o fabbricati, devono compilare il Fascicolo 1. Un lavoratore dipendente che possiede anche redditi di fabbricati, utilizza, oltre al frontespizio, anche il quadro RC, per indicare il reddito di lavoro dipendente, e inoltre ricorre al quadro RB, per indicare il reddito di fabbricati e ai quadri RN e RV per il calcolo di Irpef e addizionali regionale e comunale.

I titolari di Partita IVA invece devono compilare il Fascicolo 1 e gli eventuali quadri aggiuntivi contenuti nei Fascicoli 2 e 3.

I contribuenti tenuti a dichiarare investimenti all’estero e trasferimenti da, per e sull’estero, devono compilare il quadro RW contenuto nel Fascicolo 2. Chi è tenuto alle comunicazioni come amministratore di condominio, deve compilare il quadro AC contenuto nel Fascicolo 2. Nei casi di esonero dalla presentazione della dichiarazione dei redditi, il quadro RW e il quadro AC devono essere presentati unitamente al frontespizio del Modello Redditi 2019, con le modalità e i termini previsti per la presentazione di tale modello.

Chi presenta il modello 730, in alcune ipotesi particolari come quelle riguardanti i soggetti che devono dichiarare alcuni redditi di capitale di fonte estera, capital gains o investimenti all’estero, devono presentare anche i quadri RM, RT e RW, insieme al frontespizio del Modello Redditi. In alternativa alle modalità sopra descritte, i contribuenti possono utilizzare integralmente il Modello Redditi.

Sul suo sito l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione di tutti sia i tre fascicoli sia le istruzioni dettagliate e complete per la compilazione.

Modello Unico | Redditi PF | Online

I contribuenti sono obbligati a presentare il modello Redditi 2019 solo online, per via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato.

Ci sono però delle eccezioni. Non esiste questo obbligo però per coloro che pur ottenendo redditi che possono essere dichiarati con il modello 730, non possono presentarlo (possono quindi presentare il modello Unico cartaceo). Nessun obbligo della via telematica anche per chi, pur potendo presentare il 730, deve dichiarare alcuni redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello Redditi (RM, RT, RW). E niente obbligo, infine, per coloro che devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Chi decide di trasmettere direttamente la sua dichiarazione dei redditi può farlo utilizzando i servizi telematici online Entratel e Fisconline. Qui tutte le principali scadenze.