Me

Reddito di cittadinanza: superato 1 milione di domande

Immagine di copertina

Reddito di cittadinanza domande | Il numero aggiornato al 30 aprile 2019 | Richieste | Inps

Reddito di cittadinanza domande – L’Inps ha rivelato in una nota che il numero delle domande per il reddito di cittadinanza aggiornate al 30 aprile ammonta a più di un milione, per l’esattezza: 1.016.977.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL REDDITO DI CITTADINANZA

La regione che registra il più alto numero di richieste è ancora una volta la Campania con 172 mila richieste. A seguire c’è la Sicilia con 161 mila domande. Il Lazio è al terzo posto con 93.048 domande mentre subito dopo ci sono Lombardia (90.296) e Puglia (90.008).

Reddito di cittadinanza: come si richiede? Tutte le istruzioni per presentare la domanda

Agli ultimi posti per le domande per ottenere il Reddito di Cittadinanza troviamo il Friuli e la Basilicata che registrano circa 12.000 richieste. All’ultimo posto invece Trentino Alto Adige (3.695) e Val d’Aosta (1.333).

Nei giorni scorsi, il ministro Matteo Salvini ha lanciato delle critiche a questo nuovo sussidio proposto dai colleghi del Movimento 5 Stelle. “Ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese: il reddito di cittadinanza non fa ripartire l’Italia”, aveva detto Salvini durante una conferenza stampa con il premier ungherese Viktor Orban.

Secondo il ministro infatti, il reddito di cittadinanza sarebbe solo una “toppa per aiutare chi non ce la fa” che però non servirebbe nel concreto a risollevare l’economia del Paese.

Anche Beppe Grillo si è espresso a riguardo scrivendo sul suo blog che sarà necessario per l’Italia prendere in considerazione il reddito di base. Quest’ultima, secondo Grillo è una modalità che molti paesi stanno attuando e anche l’Italia potrebbe trarne beneficio.

Reddito di cittadinanza domande: ecco come i cittadini di Napoli aspettano la conferma

Reddito di Cittadinanza, Tridico: “Risparmio di spesa fino a 1 miliardo”

Reddito di cittadinanza, dopo il caso Siri ora Salvini cambia idea: “Non fa ripartire l’Italia”