Me

Una mamma investe il figlio di 9 anni perché si rifiuta di andare a scuola: danni cerebrali permanenti

Immagine di copertina

Il figlio non vuole andare a scuola e la mamma lo investe con l’auto.

Tiffany Kosakowski, 36enne americana, ha messo sotto la sua macchina il figlio di appena 9 anni che non voleva andare a scuola, causandogli dei danni cerebrali permanenti. I fatti si sono svolti nei pressi della sua scuola a Belmont, nello Stato del Michigan.

Il piccolo aveva iniziato a fare i capricci per non andare a lezione e la donna ha perso la pazienza. Per ripicca, è partita a tutta velocità con lo sportello del passeggero aperto.

Il bambino era aggrappato allo sportello, così la donna ha iniziato ad oscillare cercando di farlo cadere, alla fine lo ha scaraventato a terra per poi investirlo. Il referto medico è: grave trauma cranico.

Come riportano i media locali, la donna, in sede di processo, ha ammesso di aver guidato in modo pericoloso e di aver investito il figlio: “Sono devastata per quanto successo, dovrò conviverci con il resto della mia vita e voglio occuparmi solo di mio figlio”, ha spiegato la madre.

Tiffany ha infatti un altro bambino, il gemello della giovane vittima. La donna è stata condannata a un mese di carcere dopo che il giudice ha ritenuto il suo un “atto di follia imperdonabile”.

> “Mi sono pentita di essere diventata madre e vi racconto perché”. Leggi la storia