Me

“Sono bisessuale e a causa della Disney non riuscivo ad accettarmi”: la confessione di Cara Delevingne

Immagine di copertina
Cara Delevingne

Cara Delevingne si scaglia contro la sessualità politicamente corretta. “Vessata” fin da bambina dai cartoni animati della Disney, in cui le principesse si innamorano sempre e solo dei principi, oggi la top model 26enne si definisce “sessualmente fluida” e confessa: “Io non sarei mai stata una principessa Disney. Loro amavano solo gli uomini”.

La sessualità camaleontica di David Bowie

Durante un’intervista per Vogue.uk, Cara Delevingne racconta di avere vissuto la propria sessualità come un fattore di disagio per tutto il tempo dell’adolescenza. “A causa delle favole Disney, non riuscivo ad accettare la mia sessualità. Ai tempi, vedevo che tutte le principesse Disney amavano solo uomini. Così non sarei mai potuta essere una di loro”.

Attualmente legata con l’attrice e modella Ashley Benson, Cara Delevingne spiega che il suo essere “sessualmente fluida” consiste nel non rivolgere la sua attenzione verso un genere in particolare, ma dipende dalla persona che si trova davanti”.

“Sono stata 5 anni senza fare sesso: ecco cosa ho imparato”

La top model ha poi lanciato un appello alla Disney: “Gli studios possono fare la differenza a livello mondiale, a patto che abbandonino gli stereotipi di genere e escano dalle zone dell’etero-normatività”.