Me

Francia, spara e si barrica in casa con ostaggi a Lourdes

Immagine di copertina
Due membri delle forze speciali. Credit: JEFF PACHOUD/AFP/Getty Images

Attentato Lourdes – Nel pomeriggio del 23 aprile 2019 un ex militare di 50 anni si è barricato in casa e ha preso in ostaggio la sua ex compagna e la figlia nella città di Lourdes, in Francia, dopo aver esploso dei colpi di arma da fuoco verso l’esterno.

Sul posto sono intervenute le forze speciali del Raid, secondo quanto riferito dai media francesi, tra cui La Depecheche specificano anche che la ex compagna dell’uomo aveva più volte denunciato l’ex militare.

Al momento sarebbe in corso una trattativa con le forze speciali e le case nelle vicinanze sono state evacuate.

Poche ore prima si erano sentiti dei colpi di arma da fuoco nei pressi della stazione della città. A fornire le prime informazioni è stata la prefettura del dipartimento degli Alti Pirenei.

I funzionari hanno invitato la popolazione a non lasciare le proprie abitazioni per una questione di sicurezza, anche se sembra che alla base dell’incidente non ci sia un movente terroristico.

Notizia in aggiornamento