Me

Elezioni Ucraina, exit poll: il comico Zelensky vince con il 73,2%. Sconfitto Poroshenko

Immagine di copertina

Elezioni Ucraina 2019 – Il comico Vladimir Zelensky, secondo i primi exit poll, è il nuovo presidente dell’Ucraina. L’attore è in netto vantaggio sullo sfidante Petro Poroshenko, il presidente uscente. Zelenksy, secondo i primi dati, avrebbe raccolto il 73,2% dei consensi, mentre Poroshenko è fermo al 25,2. Un risultato storico per l’attore e presentatore divenuto famoso grazie a una serie televisiva.

Dopo aver umiliato la leader della rivoluzione arancione Yulia Tymoshenko, Zelensky ha superato anche la concorrenza di Poroshenko.

I dati, non ancora definitivi, sono riferiti alle 18:00. Un secondo exit-poll, con i numeri aggiornali alla chiusura dei seggi, verrà diffuso alle 22:00 ore locali. Per questo è importante usare ancora il condizionale prima di parlare di vittoria certa per il leader del partito ‘Servitore del Popolo’, anche se il distacco con Poroshenko è talmente ampio da lasciare pochi dubbi.

Inoltre al primo turno delle elezioni in Ucraina 2019 gli exit-poll erano stati molto precisi. Zelensky ha fatto leva sul popolo ucraino definendosi “una persona semplice” ma decisa a “spezzare il sistema” di corruzione che da anni domina nel Paese.

Neofita della politica, dopo aver votato, accompagnato dalla moglie, aveva dichiarato fiducioso: “Oggi vincerà l’Ucraina, abbiamo unito il Paese”. Il suo essere estraneo alle dinamiche del potere è stata la marcia in più per il successo.

Refrattario ai dogmi della politica e alle sue rigide regole, oggi dopo aver votato ha mostrato ai giornalisti la scheda elettorale compilata col suo nome sbarrato. A quel punto la polizia si è  recata al suo quartiere generale. Zelensky, dopo aver firmato il verbale, ha commentato: “Giusto così, la legge deve essere uguale per tutti”.

Lo spoglio dei voti reali darà la conferma della sua vittoria e della fine dell’era Poroshenko.