Me

La storia di Dik, il cane morto, sepolto e “risorto” dopo due giorni

Immagine di copertina
DikCredit: Instagram/

Tutti lo credevano morto, ma Dik ha solo giocato un brutto scherzo ai suoi padroni. È successo nel villaggio russo di Novonikolsk, dove al piccolo cagnetto era stata data una degna sepoltura da parte dei suoi amici bipedi.

E invece lui è r(è proprio il caso di dirlo, visto che lo straordinario e inspiegabile evento è avvenuto a poche ore dalla Pasqua!), dopo due giorni dalla sepoltura. Dik era stato rinvenuto dai suoi proprietari che giaceva sulla sua copertina. Loro, disperati, avevano tentato in tutti i modi di svegliarlo, ma non c’era stato nulla da fare: Dik era morto.

Le proprietarie, due sorelle, non volevano crederci quando hanno ricevuto la chiamata. Le due avevano sepolto il piccolo in un terreno, ma mai si sarebbero aspettate di vederlo scodinzolare ancora.

E invece alcuni passanti lo hanno visto spuntare in superficie e subito lo hanno soccorso, accompagnandolo nel canile più vicino. Lì si è risalito alle padroncine, che subito sono corse da lui. Incredule, le due sorelle si sono trovate di fronte proprio il loro Dik che con gli occhioni grandi chiedeva solo di essere riaccolto a casa.

Il cane ha scavato con tutte le forze per riuscire a rivedere la luce del sole. E ci è riuscito. La sua storia è stata raccontata dalle sue padroncine su Instagram, dove sono state pubblicate alcune foto del momento in cui il piccolo Dik è tornato a vivere, per la gioia delle sue padroncine.