Me

Riapre il roseto comunale di Roma: oltre 1000 varietà di rose da ammirare nel cuore della capitale

Immagine di copertina
Crediti: Flickr

Riapre il roseto comunale a Roma. In vista della Pasqua 2019, Roma ha deciso di mettere a disposizione di cittadini e turisti oltre 1000 varietà di rose (botaniche, antiche e moderne), uno spettacolo di profumi e colori nel cuore della capitale per dare ufficialmente il via a questa primavera che, tra un temporale e l’altro, tarda ancora ad arrivare.

Il Roseto apre i propri cancelli domenica 21 aprile 2019: per ammirare i boccioli in fiore, basta recarsi nella cornice colorata  a ridosso del Circo Massimo, in via di Valle Murcia. Gli esemplari all’interno del giardino provengono da tutto il mondo, dall’Estremo Oriente al Sud Africa, dalla Vecchia Europa alla Nuova Zelanda e nel mezzo anche le Americhe.

Una collezione prestigiosa, quella offerta nel cuore di Roma, che permette di ripercorrere la storia e l’evoluzione della rosa dall’antichità ai giorni nostri.

Tulipark, il parco a tema olandese riapre i battenti a Roma

Cosa troverete nel roseto comunale? Tante specie primordiali, dette anche “rose botaniche”, che risalgono a 40 milioni di anni fa, pregiate e poco conosciute insieme alle “rose antiche”. Un patrimonio di grande originalità e bellezza.

Quali sono le specie più curiose? Sicuramente, la Rosa Chinensis Viridiflora, che presenta petali color verde, o ancora la Rosa Chinensis Mutabilis, che cambia colore con il passare dei giorni, oppure la Rosa Foetida, una rosa maleodorante che non manderà in estasi il vostro olfatto ma sarà sicuramente interessante d’ammirare.

Sabato 18 maggio 2019, nella cornice del roseto comunale, sarà ospitato il “Premio Roma“, il concorso internazionale per nuove varietà di rose ottenute da ibridatori stranieri e italiani. Dal 19 maggio al 16 giugno, l’area del concorso sarà aperta al pubblico, includendo un percorso tattile e olfattivo dedicato ai non vedenti.

Il roseto sarà aperto fino al 16 giugno 2019 tutti i giorni, dalle 8:30 alle 19:30 (incluse domeniche e festivi); l’ingresso è gratuito ed è consentito anche a cani di piccola taglia, previo utilizzo di guinzaglio.