Me

Elisa Isoardi racconta del suo stalker: “Un incubo durato più di 10 anni”

Immagine di copertina

Elisa Isoardi, lo stalker che la importunava adesso a processo – L’ha pedinata e tormentata per dieci anni: appostamenti sotto casa, regali costosi, anelli di fidanzamento e lettere deliranti.

Un corteggiamento non gradito e inquietante che ha terrorizzato Elisa Isoardi, la conduttrice tv, chiacchieratissima ex fidanzata del vicepremier Matteo Salvini.

> Elisa Isoardi commenta la nuova fidanzata di Salvini

Il pm Vittorio Pilla ha chiuso le indagini a suo carico con l’accusa di atti persecutori e il passo successivo della procura potrebbe essere una richiesta di rinvio a giudizio. Ora, lo stalker della presentatrice rischia di finire sotto processo.

La Isoardi è stata interrogata dagli inquirenti nelle scorse settimane e ha ricostruito le tappe dell’incubo, iniziato nel 2008 e finito il 18 dicembre, quando la procura ha notificato all’indagato il divieto di avvicinamento alla conduttrice.

L’indagato è un sessantottenne napoletano. La Isoardi ha deciso di denunciarlo il 5 novembre scorso, dopo che l’uomo, per l’ennesima volta, si era presentato ai cancelli degli studi televisivi in attesa che lei uscisse.

“Nel 2008 ho ricevuto presso la redazione di Uno Mattina a Saxa Rubra dei plichi contenenti lettere con equazioni matematiche e astrologiche che avrebbero dovuto dimostrare la necessità che io e quel signore cominciassimo una relazione. Poi, dopo aver cambiato sede della redazione, quest’uomo ha cominciato a seguirmi insistentemente e ha aumentato la frequenza della corrispondenza”, ha spiegato la conduttrice.

La Isoardi, spaventata, aveva anche assunto una guardia del corpo. Ma il corteggiamento era peggiorato fino a livelli davvero fastidiosi: l’indagato sembrava conoscere tutti i suoi spostamenti.

Adesso lo stalker dovrà pagare per tutti i danni psicologici arrecati a Elisa Isoardi.

 

> Anche Elisa Isardi ha un nuovo amore: ecco chi è