Me

Non sa leggere il giuramento in italiano, il sindaco le nega la cittadinanza

Immagine di copertina
fascia del sindaco

È successo a Casalmaggiore, in provincia di Cremona. Martedì 16 aprile, una donna di origini ghanesi si è presentata in Comune provvista di tutta la documentazione necessaria per ottenere la cittadinanza italiana. Ma il sindaco, Filippo Bongiovanni, gliel’ha negata.

Come si ottiene la cittadinanza italiana

La documentazione fornita dalla donna includeva la prova di dieci anni di permanenza regolare in Italia. Nessun problema, quindi. Invece no: quando è giunto il momento di leggere la formula di rito per il giuramento, l’interessata non è stata capace di scandirla correttamente.

A quel punto, il primo cittadino ha fatto marcia indietro e ha annullato tutto, negando alla donna l’assegnazione della cittadinanza italiana. Filippo Bongiovanni le ha poi dato sei mesi di tempo per apprendere correttamente la lingua italiana. In caso contrario, la cittadinanza le sarà negata in via definitiva.

Dopo Ramy, cittadinanza italiana anche per Adam