Me

Un padre ha perso oltre 40 chili di peso per l’amore dei suoi figli

Immagine di copertina
Jeremiah Peterson. Credit: Instagram

41 chili in cinque mesi. È questo il risultato della forza di volontà. A compiere l’impresa è stato Jeremiah Peterson, che per i suoi figli ha deciso di cambiare vita, iniziando dalla dieta. Così Jeremiah, alla soglia dei 40 anni, ha scelto di rivedere le sue abitudini, dopo essersi reso conto di non riuscire più di stare al passo con i suoi figli.

Originario del Montana, ha intrapreso la sua nuova vita nel 2017. Mentre era in vacanza con la sua famiglia – la moglie e i loro tre bambini, di nove, sette e sei anni, Jeremiah Peterson. Allora l’uomo pesava ben 131 chili.

“Mi sono guardato allo specchio e ho pensato alla mia famiglia, alle mie responsabilità e ai 40 anni che avrei compiuto appena un anno dopo”, ha spiegato Jeremiah sul suo blog dopo essersi reso conto di non riuscire a stare al passo degli altri membri della sua famiglia. Jeremiah era completamente senza fiato: è stata questa sensazione a fargli scattare qualcosa nella testa.

“Sapevo di dover fare dei cambiamenti seri nella mia vita”, si legge ancora sul blog del 40enne. In un post pubblicato su Instagram, Jeremiah ha spiegato bene che cosa l’ha spinto a cambiare rotta. L’amore per la famiglia è così grande che lo ha ispirato a mantenersi in forma.

Jeremiah Peterson su Instagram

Così, da quella passeggiata del 2017, Jeremiah ha deciso di mettersi sotto, di darsi da fare per perdere peso. Ogni giorno, spinto dalla volontà di stare bene in salute per sé e per la sua famiglia, Jeremiah fa una serie di esercizi che lo aiutano a tenersi in forma.

“Voglio stare in forma perché non ho abbastanza energia per essere produttivo al lavoro”, ha scritto. “E voglio essere produttivo al lavoro perché è importante provvedere alla mia famiglia. E voglio provvedere alla mia famiglia perché essere genitore è una cosa eccezionale, è gratificante. Voglio essere un genitore straordinario perché anche questo significa avere una vita bella”, ha continuato ancora.

Quello che ha spiegato Jeremiah è che la sua famiglia è la sua motivazione. È il motore del suo cambiamento e il fine dello stesso. Se si vuole raggiungere il successo è necessario avere una motivazione salda, secondo il 40enne del Montana, e se non hai una forte motivazione è poco probabile che riuscirai a ottenere dei risultati.

“La tua motivazione ti tirerà su quando senti che non hai più la forza. La tua motivazione ti permetterà di combattere quando tutto sembra che ti stia portando giù”, ha scritto ancora Jeremiah.

E ha scritto in conclusione: “Lo farò, perché la mia famiglia conta su di me!”. All’esercizio, ogni giorni Jeremiah ha accompagnato anche una dieta particolare: la keto diet, ricca di grassi e povera di carboidrati.

In pratica, grazie a questa dieta, il grasso verrebbe bruciato invece dei carboidrati. Non tutti sono concordi nel ritenere “sana” questa dieta, ma Jeremiah è andato avanti, notando importanti risultati sul suo corpo.

Ogni mattina il 40enne fa una passeggiata di circa tre chilometri, prima di andare in palestra nel pomeriggio. Al posto di pane e pasta, Jeremiah sceglie di mangiare carne e grassi sani.

“Da quando ho iniziato la dieta keto non mi sento più gonfio dopo aver mangiato e il mio corpo risponde così bene la mattina dopo in palestra”, ha scritto Jeremiah su Instagram mentre condivideva il suo pasto: un cheeseburger che al posto del panino aveva la lattuga.

Insomma, grazie all’esercizio e alla dieta Jeremiah ha perso 41 chili, ma soprattutto ad essere determinante è stata la sua forza di volontà, la sua motivazione: la famiglia.