Me

Redditi dei politici: chi sono i più ricchi in Italia

Immagine di copertina
Credit: Christian Minelli/NurPhoto

Il primato di parlamentare più ricco dell’attuale legislatura spetta al senatore di Forza Italia, Adriano Galliani. Ex ad del Milan, ha dichiarato al fisco nel 2018 un reddito di 10 milioni 698mila 939 euro.

Al secondo posto il deputato Antonio Angelucci (FI), che ha  un reddito imponibile di 6 milioni e 230mila euro.

Nel Governo invece la più ricca è la ministra della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, con un reddito di 2.833.488 euro grazie alle sue 33 proprietà, comproprietà e nude proprietà fra Roma, Palermo e Cefalù, oltre alle azioni in Cerved, Poste Italiane e Terna.

Ben più “leggera” la dichiarazione resa pubblica dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli, con 212mila euro, del ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi (170mila euro), il Guardasigilli Alfonso Bonafede con 159mila. Segue il ministro della Salute Giulia Grillo con 125mila euro.

Il premier Giuseppe Conte ha invece dichiarato un imponibile di 370mila euro, nonostante una casa a Roma e una Jaguar XJ6 del 1996.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha un imponibile di 115.720 euro, su cui pesa soprattutto il precedente mandato nel Parlamento europeo, insieme alle azioni in A2A, Acea, Enel e nella società lussemburghese Bg Selection che il vicepremier deteneva a fine 2018.

Il ministro del lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio nel 2018 ha dichiarato un reddito di 98.471 euro e la titolarità del 50 per cento della società di famiglia Ardima Srl e la proprietà di una Mini Cooper del 1993.

L’ultimo posto tra i membri del Governo spetta invece alla ministra della Difesa Elisabetta Trenta, che ha dichiarato un reddito di 42.670 euro.

Tra i leader politici più ricchi il primato va come sempre al capo di Forza Italia: Silvio Berlusconi ha dichiarato oltre 50 milioni di euro di entrate, a cui vanno aggiunti tre fabbricati a Milano, uno a Casatenova, uno nel Novarese, le due ville di Antigua e quella di Lampedusa. Senza contare tre yacht e diverse di partecipazioni societarie.