Me

Rientrato l’allarme bomba nel grattacielo di Madrid

Immagine di copertina
La "Torre Espacio" di Madrid, evacuata a causa di un allarme bomba (Credits: Gabriel Bouys/Afp)

Un grattacielo di Madrid, il Torre Espacio, è stato evacuato nella mattina di martedì 16 aprile 2019 per un allarme bomba. A riferirlo la polizia della capitale spagnola, che ha fatto uscire dall’edificio tutte le persone che c’erano all’interno.

Nel grattacielo in questione si trovano le ambasciate di Gran Bretagna, Olanda, Australia e Canada. Ma anche le sedi di alcune aziende come aziende come Red Bull, Equifax, AEB e Ufinet.

Poco dopo, la polizia spagnola ha però riferito che si è trattato di un falso allarme bomba. Tutto era partito da una telefonata anonima, arrivata nella sede dell’ambasciata australiana. Il personale impiegato nel grattacielo è stato ricondotto all’interno dell’edificio.

“La situazione è tornata alla normalità. Stiamo indagando sull’origine della chiamata”, ha riferito su Twitter la polizia nazionale spagnola.

allarme bomba madrid

Dopo la telefonata anonima, l’edificio era stato evacuato in pochissimi minuti. Era stato anche attivato il protocollo di sicurezza, con la partecipazione di altri servizi di emergenza. “Qualsiasi persona all’interno del grattacielo o nelle sue immediate vicinanze segua le istruzioni degli agenti”, aveva detto un funzionario di polizia.

Dopo le indagini, però, gli agenti hanno scoperto che l’allarme bomba era totalmente falso e che non c’era nessun ordigno all’interno di Torre Espacio.

La torre è la quarta più alta in Spagna e la 24esima in tutta Europa, con un’altezza di 235 metri. Il grattacielo è composto da 57 piani e fa parte di un complesso di quattro torri, nel Paseo della Castellana, sull’area dell’ex centro di allenamento del Real Madrid, la Ciudad Deportiva.

Il complesso, Cuatro Torres Business Area, ospita proprio i quattro grattacieli più alti della Spagna: oltre a Torre Espacio, c’è infatti Torre Cepsa, Torre de Cristal e Torre PwC.