Me

Rubano la borsa messa all’asta per Manuel Bortuzzo: Giletti offre 10mila euro

Immagine di copertina

Un’asta benefica per raccogliere fondi in favore del nuotatore Manuel Bortuzzo, il giovane rimasto su una sedia a rotelle dopo essere stato colpito da un proiettile in un agguato a Roma. Un momento bello e di grande solidarietà che rischiava però di trasformarsi in sconforto e delusione. Uno sconosciuto, infatti, ha rubato uno degli oggetti più preziosi messi all’asta per l’occasione.

In particolare si trattava di una borsa di una nota e costosa marca. Sede dell’evento, alla quale hanno partecipato molti vip, l’Eur Convention Center romano, in occasione del passaggio della Formula E che si è svolta in questo weekend a Roma.

Dopo aver messo all’incanto numerosi pezzi pregiati, al momento di battere all’asta la borsa, quest’ultima è risultata scomparsa. Rubata, non si sa da chi, nonostante i tanti testimoni presenti. Un gesto inqualificabile, che ha ovviamente gettato nello sconforto Bortuzzo.

A risolvere l’impasse ci ha pensato Massimo Giletti, che svolgeva il ruolo di battitore d’asta. “Facciamo finta che la borsa ci sia comunque e battiamola lo stesso”, ha proposto il conduttore al notaio. Nessuno, però, se l’è sentita di investire su un oggetto che non c’era più, allora al terzo colpo del martello è stato proprio Giletti ad offrire ben 10mila euro di tasca propria, raccogliendo gli applausi di tutti i presenti.

Un gesto di grande generosità che ha positivamente colpito lo stesso Manuel Bortuzzo. “Nulla di straordinario, ho guardato negli occhi Manuel e ho capito che era giusto farlo: nulla di più e nulla di meno”, ha dichiarato Giletti al Corriere.