Me

Giocare al gioco del Trono con gli amici? Si può fare. I consigli di TPI

Immagine di copertina

GIOCHI DA TAVOLO GAME OF THRONES – Il Trono di Spade, che oggi in Italia si appresta ad iniziare la sua ultima stagione, è forse uno dei fenomeni mediatici più forti degli ultimi anni. Chi non ha mai sentito il motto degli Stark “L’inverno sta arrivando”, anche sotto forma di meme o di prese in giro. Così come tante altre citazioni famose, specie tra i più giovani come “Valar Morgulis” a cui solo i più impallinati sapranno come rispondere (a proposito: Valar Dohaeris).

Non potevano mancare, vista la ricchezza dell’ambientazione nata dalla penna di George R.R. Martin, giochi che ne sfruttassero la potenzialità narrativa e ampliassero l’esperienza di lettori e spettatori portandola al tavolo da gioco. Vediamo insieme quali possibilità ci sono, per tipologie e prezzi, di esplorare Westeros dal salotto di casa.

Come svecchiare la vostra ludoteca con 5 semplici giochi

Giochi da tavolo Game of Thrones | Classici rivisitati

Andiamo per gradi, se a casa vostra manca Cluedo o la vostra edizione di Monopoly o Risiko ormai sono distrutte dal tempo e siete dei fan sfegatati dei Lannister o degli Stark potreste trovare divertente giocare a questi classici nella loro versione “Trono di Spade”. Il gioco in questo caso non cambia di una virgola nelle sue meccaniche, non dovrete leggere le istruzioni se conoscete già il gioco. Può essere divertente, ma li avete già in casa potete anche evitare l’acquisto dopotutto. Però sono una idea regalo niente male.

Sul tema “reskin” ma con qualche regola ad hoc c’è uno dei “nuovi classici” che ha prodotto una sua versione “Trono”: Coloni di Catan. Il gioco in italiano si chiama “Catan Il Trono di Spade: La Confraternita dei guardiani”.

Premessa: è un gioco a se stante, non una espansione del classico Coloni, inoltre con un vantaggio niente male: sono due giochi in uno. La scatola permette infatti sia di giocare al titolo originale, sia a questa versione ispirata ai romanzi di Martin, il prezzo è un po’ alto forse (Giochi Uniti, circa 80 euro), ma è un gioco con una longevità elevatissima proprio per la doppia modalità in cui potete predisporre le partite.

Oltre al gioco classico di gestione delle risorse, scambio commerciale tra giocatori e costruzione di colonie e strade per accumulare punti, il gioco in versione Trono vede una componente cooperativa per bilanciare la minaccia dei Bruti, dopotutto i giocatori sono Guardiani della Notte, chi però parteciperà maggiormente alla difesa della Barriera, a fine partita verrà nominato Lord Comandante. Ottimo gioco anche per non esperti. Gioco per 3-4 giocatori e poco più di un’ora di gioco.

Giochi da tavolo Game of Thrones

Sette giochi da tavolo provati per voi da TPI al Modena PLAY

Giochi da tavolo Game of Thrones | Giochi strategici: da tavolo o di carte?

Passando a giochi totalmente originali invece le possibilità si fanno molto interessanti.

Un bel gioco da prendere in considerazione è quello de “Il Trono di Spade: il gioco da tavolo”, circa 60 euro edito dalla Asmodee: quello che trovate adesso in commercio è la seconda edizione di un gioco molto ben fatto ma che non è proprio per neofiti.

Bellissima componentistica, belle meccaniche che rendono il gioco bilanciato, l’ideale è giocarlo in numeri pari o comunque con molti giocatori sebbene sia possibile portarlo al tavolo anche in tre, anche se non rende al massimo. “Quando partecipi al gioco del trono, o vinci o muori” dice Cersei Lannister nella prima stagione, e il gioco vi permetterà di gestire la guerra tra le grandi casate di Westeros arruolando armate, navi, macchine d’assedio ma potendo usufruire anche di carte speciali per ogni casata che vi restituiranno il feeling di sfruttare questo o quel personaggio nelle varie battaglie.

Occhio alle scorrerie dei Bruti, elemento che continuamente incombe sui giocatori e che viene gestito da apposite carte evento. Potrete guidare una delle casate maggiori: Stark, Greyjoy, Lannister, Martell, Tyrell e Baratheon ma se il gioco vi ha appassionato e volete aumentare le opzioni è già uscita una espansione “La Madre dei draghi” che si aggiunge al gioco base e permette di schierare gli Arryn e ovviamente i Targaryen. Giocone strategico molto ben fatto.

Giochi da tavolo Game of Thrones

Passiamo ora ai giochi di carte, niente miniature qui, niente tabellone. Le opzioni sono principalmente due giochi molto diversi tra di loro. Il primo è: Trono di Spade Il Gioco di Carte LCG, edito anch’esso da Asmodee (prezzo 33 euro circa per la scatola base) è un gioco di guerre, intrighi e tradimenti da due a quattro giocatori. Sarà possibile usare uno delle otto casate a disposizione e cercare di vincere la partita sul campo di battaglia oppure con inganni o tramite la perdita di influenza politica.

Come Living Card Game, prevede la pubblicazione regolare di nuove carte che consentiranno ai giocatori di personalizzare i contenuti della scatola base o di creare i loro mazzi originali. E’ un altro gioco non proprio per neofiti e con partite da una a due ore. Non è Magic, ma per alcune dinamiche lo ricorda.

Il secondo, invece, è decisamente più facile e di minore impegno (dura massimo una mezz’ora), parliamo dell’ottimo “Il Trono di Spade – Primo Cavaliere” (Asmodee, 14 euro), un simpatico “fillerino” da giocare da 2 a 4 persone, magari mentre attendete la pizza per la visione collettiva del Trono. In questo caso ogni giocatore dovrà cercare di costruire delle maggioranze in ciascuna casata.

Le carte (36) vengono disposte a quadrato dopo averle mescolate, ce ne sono di tutte le famiglie nobili, ma non tutte hanno lo stesso numero di componenti. Muovendo la carta di Varys sul reticolo di carte sarà possibile conquistare una o più di esse, ma attenzione, altre carte possono vanificare gli sforzi fatti e farvi perdere la maggioranza acquisita in questa o quella famiglia.

Giochi da tavolo Game of Thrones

Giochi da tavolo Game of Thrones | E se invece si volesse fare “sul serio”?

Se invece volete una esperienza totalmente diversa, potreste voler provare il gioco di ruolo dal vivo che si terrà al Castello di San Pietro in Cerro (Piacenza): Dracarys – il risveglio della magia è un larp ispirato a Game of Thrones per 350 partecipanti. Il gioco prenderà vita il 23-24-25 agosto 2019 e i posti, come detto sono limitatissimi.   

*Su alcuni dei prodotti linkati negli articoli TPI ha un programmi di affiliazione e ottiene una piccola percentuale sui ricavi, senza variazioni dei prezzi.