Me

In una grotta delle Filippine è stata scoperta una nuova specie umana

Immagine di copertina

È stata scoperta una nuova specie umana ormai estinta sull’isola Luzon, la più grande delle Filippine. Noto come Homo luzonensis, l’ominide ha vissuto su questa isola tra i 50 e 60 mila anni fa.

I ricercatori che hanno esplorato la Grotta di Callao hanno trovato denti e ossa che, secondo recenti studi, apparterrebbero appunto alla specie Homo luzonensis.

L’ominide della nuova specie è caratterizzato da un corpo di piccole dimensioni. La scoperta epocale è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature.

“Le isole delle Filippine sono state a lungo tempo tagliate fuori”, ha dichiarato Armand Mijares, archeologo della University of the Philippines Diliman beneficiario di un finanziamento National Geographic, che è inoltre leader del progetto e uno degli autori dello studio.

Credit: Callao Cave Archaeology Project)

I resti ritrovati nella grotta provengono da almeno due adulti e un bambino. Il primo reperto dell’Homo luzonensis, il terzo metatarso di un piede, era stato ritrovato nella grotta di Callao nel 2007, ma era insufficiente per la classificazione della specie.

La recente scoperta è stata guidata dal Museo di Storia Naturale di Parigi che ha rinvenuto altri dodici fossili. Coordinati dall’archeologo Florent Détroit gli scienziati hanno effettuato analisi morfologiche che hanno determinato la scoperta della nuova specie, l’Homo luzonensis.