Me

“Levante non rispetta la sacralità del luogo”: il vescovo dice no al concerto di fronte la cattedrale di Lecce

Immagine di copertina
Credits: Instagram Levante

Levante non potrà esibirsi in concerto il 6 agosto a piazza Duomo, angolo storico di Lecce che ospita la Cattedrale di Santa Maria Assunta. Lo ha deciso la curia della città pugliese in quanto i testi della cantante sono poco adatti per la sacralità del luogo.

A comunicarlo Vincenzo Paticchio, portavoce del vescovo Michele Seccia, così come riportato dalla “Gazzetta del Mezzogiorno“:”Abbiamo scoperto che la tappa leccese in piazza Duomo del tour era già stata pubblicizzata per il 6 agosto sul sito dell’artista e su quello di Ticketone, nonostante la commissione eventi della Curia non si fosse ancora riunita”.

Da quanto si apprende quindi il concerto di Levante era stato pubblicizzato ancora prima di ricevere l’autorizzazione: “Il vescovo vuole aprire piazza Duomo agli eventi ma a condizione che i contenuti delle manifestazioni ospitate siano in sintonia con i valori del luogo”, ha spiegato Paticchio.

Quindi niente concerto per la cantautrice di Caltagirone che avrebbe dovuto esibirsi il 6 agosto a Lecce, “sede dell’evento: Cattedrale”, come si ancora legge sul sito ufficiale. O meglio, il manager della 31enne siciliana dovrà trovare una nuova location per l’evento.

Non è stato così per altri artisti che invece hanno ricevuto il lasciapassare per i concerti in piazza Duomo come il trio Il Volo il 28 luglio e Fiorella Mannoia l’11 agosto.

“Dalla chiusura totale di piazza Duomo all’apertura agli eventi c’è stato un grande passo in avanti – hanno fatto sapere dall’Arcidiocesi – un minimo di criterio ci deve essere, però”. Tra i brani dell’ex giudice di X-Factor probabilmente poco graditi dai prelati, probabilmente il singolo pubblicato nell’ottobre 2017 “Gesù Cristo sono io”.

Levante: nel nuovo brano “Andrà tutto bene” canta per Stefano Cucchi e i migranti