Me

L’Università di Oxford vuole revocare la laurea ad honorem al Sultano del Brunei

Immagine di copertina

La prestigiosa Università di Oxford ha dichiarato che prenderà in considerazione l’ipotesi di revocare la Laurea honoris causa in Legge conferita al Sultano del Brunei Hassanal Bolkiah nel 1993.

Il portavoce dell’Università ha fatto sapere che l’istituzione accademica ha condiviso le contestazioni internazionali contro il Sultano che ha introdotto lo scorso 3 aprile la pena di morte per gay e adulteri con lapidazione.

L’annuncio dell’università di Oxford è arrivato dopo la petizione firmata da oltre 56mila persone con la quale si chiedeva la revoca del titolo di studio al Sultano.

Hassanal Bolkiah, il sultano del Brunei è uno dei leader più ricchi del mondo, il suo patrimonio personale è di circa 20 miliardi di dollari. Siede sul trono dal 1967.

La nuova controversa legge ha già scatenato la reazione della comunità internazionale: da Amnesty International all’Onu, sono tante le organizzazioni che si sono subito espresse contro un provvedimento che è stato definito “crudele e inumano”.

Ad opporsi sono state anche molte celebrità, su tutte George Clooney, che in una lettera ha chiesto che vengano boicottati gli hotel di lusso (anche negli Stati Uniti) che fanno capo al sultano del Brunei, Hassanal Bolkiah, una delle persone più ricche del mondo.

La conduttrice americana Ellen deGeneres ha lanciato un appello su Instagram invitando tutti a boicottare gli alberghi del Sultano dislocati tra Stati Uniti e Europa.