Me

WhatsApp, stop ai gruppi indesiderati: in arrivo una nuova funzione per evitare di essere aggiunti

Immagine di copertina
Come bloccare su WhatsApp gli inviti ai gruppi

WhatsApp ultime novità WhatsApp ha annunciato una nuova funzione molto utile a contrastare i gruppi indesiderati. D’ora in poi il servizio di messaggistica istantanea, appartenente al gruppo Facebook, consentirà ai propri utenti di gestire con ancora più controllo gli inviti alle conversazioni di gruppo.

Come spesso accade, si finisce per essere aggiunti a chat indesiderate che ci intasano la memoria del cellulare o ci scaricano la batteria. Per ovviare a questo problema, WhatsApp ha creato una nuova voce con tre opzioni: in questo modo sarà possibile selezionare i contatti che potranno aggiungerci ai gruppi di conversazione: “Tutti”, “Nessuno”, “I miei contatti”.

È vero che finora c’erano scappatoie per evitare le chat poco gradite, come abbandonare il gruppo o silenziarlo, però con questa novità ora sarà possibile evitare il problema alla radice. Dalle prossime settimane gli utenti potranno decidere di declinare l’invito prima che sia troppo tardi. Per poter beneficiare di questa nuova opzione è necessario però scaricare l’ultima versione di WhatsApp.

Come bloccare gli inviti ai gruppi su WhatsApp

Per attivare le nuove opzioni, i passaggi da seguire sono molto semplici: andare in Impostazioni, selezionare Account e poi Privacy. Premere su Gruppo, sotto la voce “Chi può aggiungermi ai gruppi” si potranno scegliere le tre opzioni: Tutti (chiunque può invitarvi ai gruppi di conversazione), I miei contatti (solo i contatti salvati in rubrica possono invitare ai gruppi di conversazione in automatico), Nessuno (opzione che permette di rifiutare qualsiasi tentativo di invito).

Qualora avessimo bloccato un contatto, che di conseguenza non potrà aggiungerci a un gruppo di conversazione, questo avrà comunque la possibilità di inviarci un messaggio privato con il link all’invito attivo per le successive 72 ore. Nei prossimi giorni verranno divulgati maggiori dettagli su quando questa funzione diventerà disponibile.

Facebook, Instagram e WhatsApp cambiano le regole: le novità principali

La doppia rivoluzione di Facebook: svolta privacy e App che comunicano