Me

Algeria, il presidente Bouteflika cede alle proteste: si dimetterà il 28 aprile

Immagine di copertina

Algeria dimissioni presidente – Il presidente dell’Algeria Abdelaziz Bouteflika ha annunciato che il 28 aprile rassegnerà le dimissioni: la decisione arriva dopo settimane di proteste.

A dare la notizia i media di Stato.

Il 29 marzo 2019 un milione di persone erano scese per le strade della capitale del paese, Algeri, per protestare ancora una volta contro il Governo e il suo presidente.

È dal 22 febbraio che i cittadini del paese africano hanno iniziato a protestare, chiedendo le dimissioni del presidente.

Bouteflika è in carica dal 1999 e nonostante i suoi 92 anni e i problemi di salute aveva annunciato la sua quinta ricandidatura alle elezioni previste inizialmente per il 18 aprile 2019.

La notizia aveva dato il via alle proteste, ma la decisione di fare un passo indietro non è bastato a placare gli animi.

Con il montare delle proteste anche l’esercito si è schierato dalla parte dei manifestanti e lo stesso Ahmed Ghaid Salah, capo di Stato maggiore dell’Esercito algerino, aveva preso apertamente posizione contro il presidente affermando di condividere aspirazioni e valori del popolo algerino.