Me

Madre tortura i figli adottivi per farli recitare bene e guadagnare su Youtube

Sul canale, con quasi un milione di iscritti, erano presenti molti video divertenti

Immagine di copertina
Michelle Hobson e il canale "Fantastic Adventures"

MADRE TORTURA FIGLI YOUTUBE – Nessuno avrebbe mai immaginato che dietro a quei video esilaranti si nascondesse un teatro degli orrori. Fantastic Adventures, un canale YouTube seguito da più 800mila persone, è stato chiuso e rimosso dalla piattaforma dopo che è stato scoperto che i protagonisti dei filmati, alcuni bambini, erano in realtà vittime di violenze psicologiche e fisiche.

I ragazzini, che vivono in Arizona – come si poteva vedere anche nei video in cui recitavano – tempo fa sono stati adottati da una donna, la 48enne Michelle Hobson, gestore del canale e dei relativi profitti. Ad aiutarla, sul versante della monetizzazione, i figli maggiori Ryan e Logan Hackney.

I piccoli, delle vere e proprie star su YouTube, sarebbero stati maltratti e torturati dalla donna e dai due uomini ogni volta che non riuscivano a recitare bene. Tra le violenze subìte bagni ghiacciati, spry al peperoncino spruzzati addosso e isolamento forzato in un armadio. Senza contare l’astinenza dai pasti per giorni e giorni.

Ma il 13 marzo 2019 una delle figlie adulte di Hobson ha deciso di raccontare tutto alla polizia e gli assistenti sociali, intervenuti per un controllo, hanno scoperto la verità. Portati in caserma, la donna non ha confessato, così come Ryan. Logan, invece, ha ammesso le sue colpe.

I bambini, che da anni non andavano più a scuola, sono stati allontanati dalla mamma e affidati alle cure di alcuni esperti.

Tutto quello che c’è da sapere su YouTube Music