Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Secondo il ministro Salvini chi guarda Fazio ha dei problemi: il duro attacco al conduttore Rai e l’ironia sprezzante sull’intervista a Macron

Immagine di copertina

Matteo Salvini torna ad attaccare Fabio Fazio. E stavolta lo fa durante un comizio elettorale a Lauria, in Basilicata, dove domenica prossima, 24 marzo, si vota per le elezioni regionali.

“Se uno guarda la Rai siamo fermi a un anno fa, perché governano ancora quelli lì”, esordisce Salvini.

“Io sono guarito, non lo guardo più, non ho più questi problemi”, ha proseguito il vicepremier.

“L’unica cosa che mi dà fastidio è che è pagato da voi, da noi, a milioni di euro all’anno. Io non sono geloso, non ho rancore, ma sapere che quel personaggio, per andare a fare il fenomeno in televisione, lo pseudo intellettuale, porta a casa 10 volte quanto porta a casa il ministro dell’Interno, che ha sulle spalle la sicurezza del paese, un po’ le scatole me le fa girare”.

“Ma non farei cambio per nulla al mondo. Gli lascio i suoi soldi, gli lascio Saviano”, ha detto Salvini. E poi, ironizzando sull’intervista a Macron dice, “Fazio è andato in Francia e ha detto, l’aereo me lo sono pagato io. E cazzo, 4 milioni all’anno, hai fatto un enorme sacrificio, uuuh si è dissanguato”. E tutti a ridere.