Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

La fidanzata di Luigi Di Maio paparazzata con la divisa della Polizia come Matteo Salvini | FOTO

La ragazza sta insieme all'esponente 5 Stelle da un paio di mesi

Immagine di copertina
La nuova fidanzata del vicepremier Di Maio

Il Vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio da qualche mese ha una nuova fiamma, Virginia Saba. Dopo essere stati immortalati insieme in atteggiamenti affettuosi, adesso spunta una foto della 37enne vestita con la divisa della Polizia di Stato.

Lo scatto è stato pubblicato in esclusiva dal settimanale “Oggi” giovedì scorso: nell’immagine si vede la ragazza, nata il 15 ottobre 1982 a Selargius (Cagliari) ma che oggi vive a Roma, indossare la giacca della Polizia mentre guarda una macchina fotografica probabilmente durante un servizio.

La Saba, laureata in Scienze Moderne e giornalista professionista, potrebbe essere stata immortalata vestita in quel modo proprio durante uno dei servizi realizzati per una delle emittenti televisive per cui lavorava (Mediaset, Sky, Videolina): chissà cosa avrà pensato il Vicepremier leghista nel vederla con gli abiti del suo alleato di governo e “competitor” Matteo Salvini.

Oggi la Saba è collaboratrice parlamentare della deputata “Cinque Stelle” Emanuela Corda: probabilmente è grazie a questo ruolo che ha conosciuto e poi fatto innamorare il Ministro. La Saba gioca anche a basket nella Virtus Cagliari, squadra che milita nel campionato di serie A2, ed è iscritta al terzo anno della Pontificia Facoltà Teologica di Cagliari.

La nuova “First Lady” grillina sembra proprio aver rubato il cuore a Di Maio dopo le storie d’amore con Silvia Virgulti e Giovanna Melodia.

“Ecco cosa mi ha fatto impazzire di Luigi”: parla Virginia Saba, la nuova fidanzata di Di Maio

M5S, Di Maio e Casaleggio diventano “fondatori” e spodestano Beppe Grillo

“È la destra degli sfigati”, anche Luigi Di Maio contro Fontana e il Congresso della Famiglia a Verona