Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

La fake news della strada sporca dopo la manifestazione Friday for Future

Immagine di copertina
La foto-fake pubblicata su Twitter

FOTO BUFALA STRADA SPORCA FRIDAY FOR FUTURE – Venerdì 15 marzo 2019 milioni di giovani attivisti sono scesi nelle piazze italiane e mondiali seguendo l’appello della giovane svedese Greta Thunberg con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema del salvataggio del nostro pianeta dal surriscaldamento globale.

Ma c’è chi è pronto a gettar fango sui buoni propositi della manifestazione diffondendo alcune foto-bufala. Cos’è successo esattamente? Quello che solitamente accade in queste circostanze: qualche utente ha pensato bene di divertirsi a utilizzare i social per una cattiva azione.

Mentre tantissimi giovani si sono affollati nelle piazze, pronti a dimostrare il proprio sostegno, altri hanno ben pensato di diffondere disinformazione sul web sfruttando soprattutto Twitter. Ad esempio, l’utente @Ruvid11 ha pubblicato una fotografia che mostra una strada completamente devastata dai rifiuti: un chiaro messaggio di chi vuole viaggiare controcorrente, tanto che la didascalia recita: “Ecco cosa hanno lasciato oggi a terra i manifestanti per un mondo migliore…”.

Scioperi in tutta Italia per l’ambiente: “In piazza ogni venerdì per chiedere una rivoluzione verde”

Una provocazione bella e buona, soprattutto perché la fotografia pubblicata non è altro che un fake. In primis, non è specificato dov’è stata scattata l’immagine, rendendo la denuncia priva di fondamenta e quindi traballante.

Ma, soprattutto falsa perché questa fotografia è facilmente reperibile in tanti altri siti come Labtv.net (la cui pubblicazione risale al 2016) e su Bookblog.salonelibro.it (con una pubblicazione datata 2014).

Questa fotografia non è stata pubblicata da un solo utente su Twitter: ce ne sono anche altri che, consapevoli della bufala, hanno voluto esprimere comunque la loro opinione in merito. Ad esempio, sempre lo stesso utente che ha lanciato la bufala ha voluto specificare il dato, ma non ha voluto rimangiarsi la parola: “Qualora non ve ne siate accorti, preciso che la foto è un fake, ovviamente, ma il significato no: quello resta ed è più reale che mai”.