Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

La gaffe del governo di Orban: nel manifesto sulla “famiglia ideale” c’è il meme del “fidanzato distratto”

Per i manifesti che promuovono la famiglia "tradizionale" è stato scelto lo stesso modello del meme virale che rappresenta il fidanzato "infedele"

Immagine di copertina
Il manifesto e il meme a confronto. Il modello è lo stesso.

Il governo ungherese di Viktor Orban è stato deriso dal web. Per i manifesti che promuovono la famiglia “tradizionale” sono stati scelti gli stessi modelli del meme virale del “fidanzato distratto”.

Il meme in questione è quello in cui si vede il ragazzo che passeggia a braccetto con la fidanzata, ma che si volta per guardare un’altra ragazza.

Sui social è un’immagine che viene spesso condivisa per rappresentare i tradimenti. E il governo di Orban ha scelto proprio quel ragazzo per promuovere la sua campagna per aumentare la natalità e per rappresentare la famiglia “ideale”.

Una gaffe che la rete non ha perdonato. Sono tantissimi gli utenti che su Twitter hanno condiviso la foto mettendo a confronto il manifesto e il meme del “fidanzato distratto” dimostrando che si tratta dello stesso uomo. In un’immagine rappresenta il marito “perfetto” e nell’altra quella del compagno “infedele”.

La fotografia utilizzata era una di una serie di foto d’archivio scattate da un fotografo di Barcellona, ​​Antonio Guillem, il modello è stato fotografato in varie situazioni da utilizzare in campagne pubblicitarie.

Orban, il cui partito ha vinto per il terzo mandato consecutivo, ha voluto rappresentare il suo governo come un promotore dei valori cristiani tradizionali esaltando il ruolo delle donne e l’importanza delle “famiglie tradizionali” come soluzione allo spopolamento ungherese e all’emigrazione dei cittadini nell’Europa occidentale .

A febbraio Orban ha annunciato che le donne che hanno quattro o più figli potranno beneficiare di agevolazioni fiscali. Il premier ungherese ha lanciato infatti la nuova politica per incrementare la natalità nel paese e “difendere la cristianità”.

Ungheria, Orban: “Più bambini cristiani e meno immigrati. Aiutiamo le famiglie a fare figli”