Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Il tenero messaggio d’amore di Georgina dopo la serata di gloria di Cristiano Ronaldo

La fidanzata del campione portoghese, che sulle tribune si è commossa, ha scritto un post su Instagram per celebrare l'impresa del suo compagno in Juventus-Atletico Madrid

Georgina Rodriguez, la fidanzata di Cristiano Ronaldo, ha celebrato la tripletta del compagno contro l’Atletico di Madrid con un tenero messaggio d’amore su Instagram.

CR7 è stato il mattatore assoluto degli ottavi di Champions League: i suoi tre gol nella serata di Torino hanno permesso alla Juventus di ribaltare lo 0-2 dell’andata e di qualificarsi ai quarti di finale della massima competizione europea [qui la cronaca della partita].

Georgina [chi è] ha seguito la partita dalle tribune dell’Allianz Arena e dopo il terzo gol le telecamere l’hanno sorpresa in lacrime: un pianto di commozione per un momento magico, con lo stadio intero che acclamava il suo fidanzato.

L’impresa della Juve e di Ronaldo ha monopolizzato i social per ore e Georgina non ha fatto mancare il suo intervento.

“Questo 3-0 non te lo può togliere. Te lo meriti, non per i 3 gol di stasera. Te lo meriti per la tua dedizione, per ciò che fai per la squadra”, ha scritto la modella spagnola sul suo profilo Instagram accanto a una foto di CR7 da bambino.

“Sei un trascinatore per i tuoi compagni di squadra, per l’allenatore e per tutti noi che ti ammiriamo e ti supportiamo ogni giorno. Il karma esiste. Dio lo sa, Dio te lo dà, perché il mondo del calcio è tuo. Ti amiamo”. Georgia ha firmato il messaggio anche con i nomi degli figli del campione portoghese: “Cristianito, Mateo, Eva, Alana”.

Il messaggio ha ricevuto circa un milione e mezzo di like.

Georgina e Ronaldo sono fidanzati dal 2016: la coppia ha avuto una bambina, Alana, mentre in precedenza il calciatore era diventato padre di tre figli avuti con la maternità surrogata.