Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

“Mangiato” e “risputato” da una grossa balena: l’incredibile disavventura di un regista di documentari

Immagine di copertina
Credit: Heinz Toperczer

Il sudafricano Rainer Schimpf, 51 anni, regista di “Dive Expert Tours”, se l’è vista davvero brutta: mentre era immerso nelle acque dell’oceano vicino al porto di Port Elizabeth, a est di Città del Capo (Sudafrica), con una squadra di sommozzatori per delle riprese di un documentario, è stato ingoiato e risputato da una balena.

Una disavventura incredibile e a cui – senza le prove fotografiche – in pochi avrebbero creduto. Ma il fatto è avvenuto realmente: Schimpf è stato letteralmente risucchiato nella bocca della balena, sotto lo sguardo sbalordito dei suoi compagni, e poi – qualche secondo dopo – rilasciato nelle acque dell’oceano.

balena mangia uomo

Credit: Heinz Toperczer

Ma come sono andati realmente i fatti? L’uomo, insieme al suo gruppo di lavoro, si trovava a circa 25 miglia nautiche dalla costa quando all’improvviso l’acqua ha iniziato a muoversi in maniera particolare e lui si è ritrovato nella bocca del grosso cetaceo.

Dopo l’incredibile incidente, Schimpf ha parlato ai microfoni di Barcroft TV. L’uomo ha raccontato che, mentre era intento a filmare uno squalo, ha improvvisamente notato l’acqua scurirsi e sentito la grande balena che lo afferrava e inghiottiva: “Non c’è tempo per la paura in una situazione del genere, devi usare il tuo istinto – ha detto -. Ho trattenuto il respiro perché pensavo che si sarebbe immersa e mi avrebbe liberato molto più in profondità nell’oceano, lì dentro era buio pesto”.

Mentre lui era nella bocca della balena, il suo collega e fotografo, Heinz Toperczer, ha fotografato tutto, guardando con orrore quello che stava accadendo. Pochi istanti dopo Schimpf è stato sputato fuori e illeso è tornato sulla barca.

Ma quale balena ha attaccato il regista? Le balene Bryde sono note per crescere fino a 40-55 piedi di lunghezza e si trovano in genere nell’oceano Atlantico, Indiano e Pacifico e possono immergersi fino a una profondità di 300 metri.