Me

“La protagonista della mia canzone è straniera”: Lodo Guenzi travolto dagli insulti. E lui risponde così

Il frontman de Lo Stato Sociale asfalta gli haters che lo hanno attaccato per aver spiegato che la storia di una delle canzoni più amate della band è incentrata su una ragazza metà etiope

Immagine di copertina
Lodo Guenzi. Credit: Instagram/Lodo Guenzi

LODO GUENZI INSULTI RAZZISTI – Lodo Guenzi sotto attacco dei razzisti. Non è certo la prima volta che il frontman de Lo Stato Sociale dice la sua sui social e non è certo la prima volta che viene sommerso dalle critiche di chi non la pensa come lui.

Lodo ha pubblicato su Instagram un post con una frase: “Potrà capitarti di bere, ma non annegherai”. È il verso di una delle canzoni più apprezzate degli ultimi lavori della band bolognese, il ritornello di Niente di speciale. Accanto al post, il cantante si lancia nella spiegazione di come sia nata quella canzone.

“Lei era metà etiope e metà italiana, e odiava tuffarsi. Avevo letto che le persone di colore sono meno predisposte per il nuoto e di più per la corsa per questioni di densità ossea, ma non credo fosse quello il problema”. Lodo parla della donna che ha ispirato la canzone, specifica con naturalezza che si trattava di una ragazza di origini straniere e si attira l’ira degli odiatori seriali del web.

Quelle due parole, “mezza etiope”, sono state come il miele per i razzisti che pullulano in rete, che subito si sono scagliati contro il cantante. A denunciare gli attacchi è stato lo stesso Lodo in un post successivo.

lodo guenzi insulti razzisti
Il primo post su Instagram

Nell’ultimo post si legge un commento del cantante in risposta a una delle esternazioni xenofobe apparse: “Posso chiedere gentilmente ai razzisti di non seguire questa pagina?”. Accanto, il leader de Lo Stato Sociale spiega: “Ho scritto la storia di Niente di speciale, una delle canzoni più amate della band. È legata ad una ragazza di origine etiope, non l’avevo mai raccontato questo dettaglio perché non faceva alcuna differenza. Mi sono ritrovato con della merda razzista sotto al post”.

“Internet è quello che è e non mi importa di un paio di falsi profili che sparano stronzate come è normale sui social, però voglio cogliere l’occasione per chiedere a qualunque razzista di non avere a che fare con me. E non dico chi vota quello che non voterei, con lui voglio dialogare. Dico razzista”, continua Lodo.

“Se lo siete non ascoltateci in streaming, non comprate i nostri dischi, non venite ai nostri concerti, non votateci a Sanremo, non votate una mia band ad X Factor, non mettetemi cuori, like, segui, non scrivetemi, non citatemi, non vogliatemi bene, fate altro, andate altrove, ciao e buona vita. L’effetto che fa a voi quello che altri hanno sulla pelle, è lo stesso che fa a me quello che voi avete in testa”, conclude il cantante.

Sotto, quasi 25mila like e migliaia di commenti di apprezzamento.

LEGGI ANCHE: La geniale risposta dell’azienda dei trasporti all’utente che si lamenta di “zingari e africani” diventa virale