Me

I nuovi modelli Samsung per il 2019: inizia l’era dello smartphone pieghevole. Ecco S10 e Galaxy Fold

Immagine di copertina
Un momento della presentazione (credits: AFP)

Samsung Galaxy nuovi modelli 2019 | S10 | Fold | Smartphone | Prezzo

SAMSUNG GALAXY NUOVI MODELLI 2019 – Dopo l’Axon M, il cellulare di Zte uscito nel 2018, anche Samsung apre l’era degli smartphone pieghevoli, presentando un prodotto all’avanguardia destinato a stupire e soprattutto a rivoluzionare il modo in cui milioni di consumatori utilizzano il proprio cellulare.

Da San Francisco, nella cerimonia per i dieci anni della linea Galaxy, la casa giapponese ha presentato i nuovi modelli in uscita nel 2019. A farla da padroni, ovviamente, il nuovo smartphone pieghevole che si apre trasformandosi in un tablet (il Galaxy Fold) e la nuova linea di punta Samsung (il Galaxy S10).

L’azienda di telefonia punta dunque tutto sull’innovazione come soluzione alla contrazione delle vendite relativa ai vari trimestri del 2018, quando sia Samsung che Apple hanno registrato il segno meno dopo anni di crescita interrotta. Una dimostrazione che i consumatori si sono stufati di spendere centinaia – se non migliaia – di euro per comprare nuovi cellulari con funzionalità del tutto simili a quelli precedenti.

Da qui, dunque, la scelta innovativa di Samsung. Ma il prezzo di rilascio dei nuovi dispositivi, soprattutto del Galaxy Fold, fa letteralmente paura.

Samsung Galaxy nuovi modelli 2019 | Galaxy Fold

“Oggi Samsung scrive il prossimo capitolo della storia dell’innovazione mobile cambiando ciò che è possibile in uno smartphone”, ha dichiarato Dj Koh, il capo della divisione mobile di Samsung, in apertura di presentazione. “Galaxy Fold introduce una categoria completamente nuova che apre a funzionalità e potenzialità mai viste prima con il nostro schermo Infinity Flex”.

E il dispositivo, sebbene non sia ancora il modello definitivo, effettivamente rappresenta una grande rivoluzione dell’era degli smartphone. Il Galaxy Fold sarà disponibile per le vendite a partire dal 26 aprile 2019 al modico prezzo di lancio di 1.980 dollari, poco più di 2.000 euro.

Lo smartphone è un ibrido tra un cellulare e un tablet, con un display principale di 7,3 pollici, che si piega sul proprio asse verticale facendo chiudere il Fold come se fosse un libro. Una volta chiuso, lo schermo principale del telefono si disattiva, mentre si accende quello secondario di 4,6 pollici.

Galaxy Fold, che monta un sistema operativo che consiste in una variante di Android 9, permette inoltre di visualizzare tre diversi servizi (app) sullo stesso schermo, rompendo la tradizione degli smartphone per cui bisogna chiudere prima un’app per passare a un’altra.

In Italia, il dispositivo dovrebbe arrivare a partire dal 3 maggio 2019.

LEGGI ANCHE: Obsolescenza programmata: che cos’è e come funziona

Samsung Galaxy nuovi modelli 2019 | Galaxy S10

Tornando sulla “Terra”, invece, Samsung ha presentato anche i nuovi Galaxy S10. In questo caso, il palese tentativo dell’azienda nipponica è quello di differenziare il più possibile il prodotto per cercare di coprire tutte le fasce di prezzo. La data di uscita dei nuovi modelli è l’8 marzo 2019.

Da qui, dunque, la decisione di proporre al pubblico quattro versioni del proprio smartphone di punta: il modello base S10 a partire da 929 euro; il modello S10e – il più piccolo ed economico – che parte da 779 euro; l’S10 Plus, a partire da 1.029 euro ma che nella sua variante più potente (12Gb di memoria ram e uno spazio di archiviazione di un terabyte) arriva anche a 1639 euro e, infine, la versione dell’S10 con il 5G, che uscirà in estate a un prezzo ancora non fissato.

Il modello base, il Samsung S10, ha 8 Gb di ram e 128 o 512 Gb di spazio di archiviazione, mentre l’S10e dispone di 6 Gb di ram e 128Gb di memoria. Infine, il Plus verrà prodotto nella versione con 8 o 12 Gb di ram e 128, 512 Gb o un terabyte di spazio in memoria.

Tra le grandi novità, infine, anche la tripla fotocamera (12+12+16 megapixel), più quella frontale presente all’interno dello schermo senza bordi.