Me

Nicola Zingaretti: tutto quello che c’è da sapere sul candidato alla segreteria del Pd

Immagine di copertina

Nicola Zingaretti | Chi è | Pd | Primarie | Carriera | Fratello | Vita privata | Social

NICOLA ZINGARETTI – Il Partito democratico è chiamato a una svolta. Il 3 marzo 2019 si tengono infatti le primarie per l’elezione del nuovo segretario del Pd. Tre i candidati che si contendono la poltrona: Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti.

Sono loro, infatti, i tre più votati alla convenzione nazionale dem. Hanno ottenuto meno preferenze, e quindi non accedono alle primarie, Francesco Boccia, Maria Saladino e Dario Corallo.

LEGGI ANCHE: Primarie Pd: tutto quello che c’è da sapere

Ufficializzato il voto degli iscritti, si apre ufficialmente la seconda fase delle primarie Pd. Per votare il 3 marzo occorrerà presentarsi al proprio seggio con un documento di identità e con la tessera elettorale. Le elezioni si svolgono il 3 marzo dalle 8:00 alle 20:00.

Il 17 marzo si svolgerà l’Assemblea nazionale. Qui verrà proclamato segretario il candidato che ha ottenuto almeno il 50 per cento + 1 dei voti. Se nessun candidato raggiunge la maggioranza assoluta, in sede di Assemblea si tiene un ballottaggio tra i due candidati più votati.

Scopriamo più nel dettaglio chi è uno dei candidati alla guida del Pd, Nicola Zingaretti.

LEGGI ANCHE: Zingaretti a TPI: “Molte più risorse su reddito di inclusione, infrastrutture e giovani: ecco il mio programma per il nuovo Pd”

Nicola Zingaretti | Carriera | Gli inizi

Romano, classe 1965, Nicola Zingaretti è dal 2013 il presidente della Regione Lazio. In precedenza, dal 2009 al 2012, ha guidato la Provincia di Roma.

La politica è una passione che lo travolge sin da ragazzo. Nell’82 entra a far parte del movimento per la pace, mentre ad appena 17 anni è tra i fondatori dell’associazione di volontariato di impronta antirazzista “Nero e non solo”.

Tra il 1985 e il 1989 è il segretario della FGCI romana, vale a dire la Federazione giovanile comunista italiana. Nel 1992 il salto di qualità quando viene eletto consigliere comunale a Roma: si occupa in particolare di ambiente e di legalità, favorendo numerose iniziative in ricordo dei magistrati Falcone e Borsellino.

In questi anni Zingaretti presiede l’Unione Internazionale Gioventù Socialista e vice presidente dell’Internazionale Socialista. Nel 2000 viene eletto segretario dei Ds di Roma. L’anno successivo promuove la candidatura di Walter Veltroni al Campidoglio.

LEGGI ANCHE: I sondaggi sulle primarie del Pd

Nel 2004 Nicola Zingaretti viene eletto al Parlamento europeo con la lista Uniti nell’Ulivo. Nel 2008 un altro importante incarico, questa volta alla guida della Provincia romana. Pone fine al suo mandato nel 2012, con cinque mesi d’anticipo, per candidarsi alla guida della Regione Lazio.

Rinuncia così anche alla candidatura a sindaco di Roma, annunciata poco prima. Sfida per la guida della regione il candidato del centrodestra Francesco Storace, battendolo abbastanza nettamente con quasi il 41% dei voti.

Viene rieletto nel 2018 per il secondo mandato, sfidando Stefano Parisi. Si tratta del primo caso di rielezione per un presidente della Regione Lazio.

Ad ottobre dello stesso anno Zingaretti annuncia di voler correre per la segreteria nazionale del Pd. A gennaio, nel voto fra gli iscritti, ottiene oltre il 47% dei voti, risultando il primo fra i candidati.

Nicola Zingaretti | Vita privata | Fratello

Nicola Zingaretti è il fratello del celebre attore Luca, interprete de “Il commissario Montalbano” nella fortunata fiction di Rai 1. È sposato con Cristina e ha due figlie, Flavia e Agnese.

Nicola Zingaretti | Social

Molto attivo sui social, è seguito da oltre 31mila persone sul suo profilo Instagram. La sua pagina ufficiale Facebook, invece, ha 242mila mi piace.